Lazio Pride

Il senso di Ottaviani per la Lega dura e pura (Perché il sindaco ha cambiato pelle)

Percorso deciso dalla Questura e mancato patrocinio da parte del Comune capoluogo: sul Lazio Pride il sindaco di Frosinone effettua una brusca virata. Dopo gli spazi di autonomia su 25 aprile e 2 giugno, un cambio di rotta che ha una sola spiegazione: la candidatura a Camera o Senato. Elezioni anticipate dietro l’angolo.

2 Condivisioni