Luca Caringi

La trappola del vice accende lo scontro Lega – FdI

Lo scontro tra Lega e Fratelli d’Italia si riaccende. Il pretesto è la vice presidenza del Consiglio a Terracina. FdI vota un consigliere della Lega. Ma il Carroccio grida al trappolone. La replica: “Voi non ci avete fatto nomi”

Cambiare senza cambiare: Tintari e Maschietto sindaci

I ballottaggi di Terracina e Fondi confermano le amministrazioni uscenti. Ma danno segnali politici forti. Con FdI che ‘tiene il mazzo’. Con Fazzone che non perde il bonus in casa. E con l’effetto Salvini che non c’è. Il prossimo terreno di confronto è in provincia di Frosinone

Voto pontino, a ricucire gli strappi ci pensa Calandrini

Il senatore e coordinatore provinciale di FdI non smentisce la sua fama di mediatore. Ed a Zicchieri e Fazzone chiede rotta unitaria e sintesi. A Terracina (come vogliono loro) ma anche a Fondi (come chiede in cambio FdI). Con qualche deroga fondana a Italia Viva di Renzi. Alla fine è il vecchio gioco di chi si prende il cerino acceso.

La scelta di Caringi: sarà lui a sfidare i suoi ex Fratelli d’Italia

Due profonde lacerazioni segnano le prossime elezioni comunali di Terracina. L’assessore Luca Caringi si schiera contro il gruppo del quale fino ad oggi ha fatto parte. L’amarezza di Procaccini. Berti lascia il Pd ed appoggia la candidata sindaci di FdI. “Nella differenza di idee, ma con il dialogo, si raggiungono grandi risultati”

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright