M5s-Pd

L’esorcismo fallisce: Draghi resta il convitato di pietra

Il premier Giuseppe Conte ha provato a sganciare tre siluri nei confronti dell’ex Governatore della Bce. Ma alla fine non hanno raggiunto l’obiettivo. L’escutivo può durare fino al termine del mandato, ma alcune variabili sono… incontrollabili. Ecco perché l’ipotesi Draghi non tramonta.

Zingaretti: il nome del sindaco c’è

Nicola Zingaretti parla al Corriere. E conferma che il candidato sindaco di Roma. Sarà del Pd: “una delle personalità politiche di maggiore rilevanza in Italia e a livello internazionale”. Il Partito, le Regionali, le voci di congresso.

La trappola grillina dell’anti sistema che può portare il Pd nella palude

Mentre il neo segretario Dem ipotizza una ulteriore fase di cambiamento del partito, il taglio dei parlamentari e la nuova legge elettorale avranno l’effetto di rafforzare la Casta, chiudendo la porta agli amministratori locali. Intanto però Matteo Salvini si rivolge al popolo con il referendum e Matteo Renzi è già diventato il signore della palude.

Due mesi per l’ingresso del M5S nella giunta Zingaretti

Un paio di mesi per l’ingresso del M5S nella giunta Zingaretti che governa il Lazio. Prima si devono attendere le nomine dei Sottosegretari. Il nodo dei due del Patto d’Aula. Che però potrebbe risolversi così. L’intervista di Roberta Lombardi a Fanpage

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright