Marsella

Un nuovo assessore e due scenate di gelosia (di M. Molisani)

In mattinata la tumultuosa presentazione del neo assessore al Bilancio. Stoppata per l’arrivo de Le Iene. Poi l’annuncio. Con conseguente porta in facci alla Lega. Che rinfaccia al sindaco tutti i suoi tradimenti (politici). Neri anche nel gruppo di Forza Italia. Che fino a tardi non ha fatto gli auguri al neo assessore.

E Mario ordinò: «Fate a pezzi la Lega» (cioè: prendetene almeno uno) (Conte della Selvotta)

I telegrammi del Conte della Selvotta sulla politica Cassinate. La strategia di M.A. per spaccare la Lega e portare almeno un voto in dote alla maggioranza che governa Cassino. La risposta: espulsione per chi parla con l’alleato. Una poltrona da Eroico Commissario per Valente. Il paradosso del cimitero

Fischi e insulti in consiglio dopo le forzature: ma l’opposizione fa autogol (di M. Molisani)

La maggioranza rischia di non avere i numeri. E chiede l’inversione dei punti in discussione. La gente fischia e insulta: vuole sapere subito che fine hanno fatto i loro soldi versati per i loculi. Forzatura per approvare i punti chiave. Poi l’opposizione fa autogol, due volte: per protesta non affronta il tema loculi. E regala così al sindaco la rabbia del pubblico.

Tutti a letto senza cena e senza giunta (di M. Molisani)

Niente giunta, niente assessori: non ancora. Ma il sindaco giura che è questione di giorni. “Zicchieri ha ordinato a Palombo di esprimere l’assessore”. Ma in pratica il nome non c’è, nemmeno all’orizzonte. Marsella denuncia il complotto, per distruggere di notte ciò che viene costruito di giorno. “C’è un manovratore, il sindaco ne prenda atto”

Lega, la farsa diventa tragedia

Prima le piroette e i soliti ultimatum pre-Consiglio, adesso restano con un piede in maggioranza e l’altro all’opposizione. Ora la coppia “scoppia”: Monticchio si smarca dalle critiche di Marsella «all’assessore senza voti». E su Fb ottiene il like di Leone

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright