Michele Marini

Centrosinistra, ora a Frosinone scatta l’ultima chiamata

La posizione dei Socialisti di Gian Franco Schietroma mette in evidenza un solco incolmabile tra i due principali Partiti della sinistra non soltanto nel capoluogo ma nell’intera provincia. Inoltre, la sottolineatura delle difficoltà insormontabili nel rapporto con il Governatore Nicola Zingaretti aumenta il solco. Alla vigilia delle elezioni comunali di Frosinone dove emergono differenze sostanziali che nessuno sembra prendere sul serio

Il Pd, il centrosinistra e l’amuleto delle primarie

A Frosinone i Democrat vogliono assolutamente vincere ed è stato Francesco De Angelis ad assumere l’iniziativa. Ma i nodi da sciogliere non mancano: dai rapporti con il Polo progressista alle alleanze, passando per la definizione della vicenda di Michele Marini.

La promessa di Marini: «Non spaccherò il centrosinistra»

Marini a doppio taglio. Contatti avviati con tutto il mondo centrista che oggi sta con la destra. Si candida a sindaco? “Non spaccherò il centrosinistra”. Si sente utilizzato. “Mi cercano solo quando gli servono i voti per le Comunali: non sono un bancomat elettorale”. E pure abbandonato: “Mai coinvolto in nessuna scelta”

Il Pd aspetterà Michele Marini. Ma non per sempre

Alle elezioni comunali di Frosinone mancano pochi mesi e bisogna costruire le alleanze, definire il programma, fare le liste e convincere le persone a candidarsi al consiglio comunale. Si riparte dal centrosinistra e le primarie sono un’opzione. De Angelis proverà a convincere l’ex sindaco. Ma non a tutti i costi.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright