Parisi

Smeriglio-Durigon: sarà questa la sfida per il dopo Zingaretti

Segretario del Pd e poi europarlamentare: l’attuale Governatore potrebbe lasciare ad ottobre 2019 e si voterebbe nel febbraio 2020. Sarà il suo vince a concorrere alla guida di un centrosinistra ampio. Nel centrodestra avanza il sottosegretario del Carroccio dopo il “braccino” dello Scarpone. Forza Italia logorata dalla contrapposizione Tajani-Gasparri.

La Mozione Zingaretti manda in macerie il centrodestra

Chi vince e chi perde. la Mozione di Sfiducia contro Nicola Zingaretti lascia sul campo politico morti e feriti. In Forza Italia si apre la partita che mette in discussione il capogruppo Aurigemma. Perde totalmente il ruolo Stefano Parisi. L’abilità di Roberta Lombardi. Il poker con Buschini

La finta mozione di sfiducia contro Nicola Zingaretti

Il centrodestra presenta la mozione di sfiducia contro Nicola Zingaretti. Non è lui l’obiettivo. Serve per stanare il M5S e spianare la strada a Giorgia Meloni verso il Campidoglio. Ma anche a far saltare la corsa di Cangemi verso il Coordinamento Forza Italia di Roma. Ecco perché