Perugia-Frosinone

L’imprevedibilità della Serie B condanna il Frosinone

I giallazzurri pagano dazio ad un campionato che riserva sempre sorprese e per questo non si può abbassare la guardia. A Perugia la squadra di Grosso è stata lenta, imprecisa, poco lucida e si è consegnata agli avversari che hanno giocato con le stesse armi utilizzate finora dai ciociari. Ma non c’è tempo per piangere

Il Frosinone punta al pokerissimo ed a scacciare i fantasmi del passato

I giallazzurri di scena domani a Perugia per allungare la serie di vittorie e consolidare la propria posizione nei piani alti della classifica. Ma sarà tutt’altro che facile: il “Curi” è uno stadio tradizionalmente ostico e non mancano sconfitte bruciante come quella del 2014 che è costata la promozione diretta in Serie B

Brutto Ko al Curi, Perugia-Frosinone finisce 3-1

Paganini illude in avvio grazie alla complicità di Falasco, poi solo Perugia che in rimonta con due rigori chiude il primo tempo sul 2-1. Bardi si fa male. Nella ripresa Abbattista non vede il fallo da rigore su Ciano, poi Kouan fa 3-1. Ma la squadra di Nesta deve ritrovare il bandolo

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright