Porto di Gaeta

Una bomba dei clan per avvisare le nostre industrie

Segnali sottovalutati. Accuse gravissime quelle sollevate dopo la bomba al presidente del Porto di Gaeta. Il presidente di Unindustria denuncia la “crescente presenza di atti che non ottengono l’attenzione che andrebbe data”

Il Porto non può attendere: via alla nuova governance

Perché il presidente Musolino ha rotto gli indugi. E varato subito il Comitato Portuale. Nominato il Segretario generale. Che come primo atto si taglia lo stipendio. Per lui è un ritorno dopo la rotta di collisione con il precedente presidente. Gaeta si è già mossa

La tempesta Covid si abbatte su ogni porto del Lazio

I numeri dell’Autorità portuale di settore sono in calo, ma Gaeta, Civitavecchia e Fiumicino presentano situazioni specifiche. Con il comune denominatore di un crocierismo allo stremo che spinge Pino Musolino a rimboccarsi le maniche.

Musolino è già sul ponte di comando del Porto

Si è insediato il nuovo presidente dell’autorità portuale. L’ultimo sfregio all’uscente Di Majo: il no al bilancio. Le aspettative di politica e industria. Che guarda molto alle potenzialità della Blue Economy

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright