Province

L’armata Brancaleone. Senza neppure l’armata (di C. Trento)

L’assenza di una classe dirigente ha portato il Paese a ridosso di una situazione di ingovernabilità. Con ricadute ancora peggiori sui territori. Come sta avvenendo in provincia di Frosinone. Nessuno ha più un piano per rilanciare il territorio. Intanto si rinvia la fusione delle Camere di Commercio. E non si sostituiscono i dipendenti pubblici andati in pensione. Portando al collasso i Comuni. E le Province

Province, il ritorno al futuro appeso alle polemiche

Salvini e Di Maio stanno facendo finta di litigare su tutto per ottenere più voti alle europee, ma la situazione può sfuggire di mano. Il recupero di questi enti è fondamentale per i territori, come è scritto nella bozza dell’Upi. Il lavoro e il ruolo di Antonio Pompeo

L’abolizione delle Province, la moschea di Frosinone e le armi di distrazione di massa

Salvini e Di Maio continuano a far finta di litigare sugli argomenti più stucchevoli, mentre a Frosinone c’è una serie di sorpassi a destra: dei Fratelli d’Italia sulla Lega, di Forza Nuova su Fratelli d’Italia. Con i Giovani Democratici che scivolano in maniera indifendibile. Mentre il sindaco Ottaviani è allibito.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright