Sara Battisti

Cinquanta sfumature di Partito Democratico

Il trionfo del Campo largo di Enrico Letta nelle metropoli e nei capoluoghi di provincia. Il successo del modello Lazio di Nicola Zingaretti a Roma ma anche a Latina. In Ciociaria i Democrat si accontentano della partecipazione alla coalizione che ha sostenuto Luca Di Stefano a Sora. Non può certamente bastare, anche perché così non si fanno i conti con un isolamento ormai evidente

Le scelte necessarie del Pd in Ciociaria

Finiti i ballottaggi, sarà il momento delle decisioni importanti: dalla lista delle provinciali al circolo frusinate del partito. Ma soprattutto bisognerà interrogarsi sul posizionamento interno: è ancora Zingaretti il punto di riferimento? E poi la questione delle candidature.

«Caro Pd è questo il momento dell’unità»

Il vice segretario Pd del Lazio ricorda al suo Partito che ha confermato tutti i Comuni che governava, tranne due. Ma ha vinto a Monte San Giovanni C. e Fumone. I toni fuori luogo. La sede del confronto. E l’unità da garantire ora al ballottaggio

Chi vince, chi perde e chi pareggia: le comunali al microscopio

Il successo di Luca Di Stefano, Eugenia Tersigni, Maurizio Cianfrocca e Enrico Pavia. La Caporetto del Pd ad Alatri, del centrodestra a Sora e dei Cinque Stelle dappertutto. L’esempio di Angelo D’Ovidio, il trionfo di Peppe Sacco, il traguardo di Gianni Fantaccione, la rivincita di Alfonso Santangeli. E i flop di chi non si è arreso all’evidenza.

Meglio consigliere regionale: i 4 uscenti puntano alla conferma

Indipendentemente dal risultato di Alatri Mauro Buschini (Pd) sta lavorando per il tris. Sara Battisti, vicesegretario regionale dei Dem, ha già opzionato il secondo mandato. Loreto Marcelli (Cinque Stelle) è lanciatissimo e Pasquale Ciacciarelli (Lega) intende giocarsi per intero le sue carte. Perché la Pisana conta almeno quanto Montecitorio.

La linea del Pd 4.0: uno per uno, tutti per tutti

La strategia di Bruno Astorre, politico capace di vendere il ghiaccio agli eschimesi. Ad Alatri e Sora i big locali dei Democrat hanno margini di azione enormi e a tutti basterebbe un successo minimo. Se poi dovesse arrivare il trionfo, allora il verso della politica ciociara cambierebbe.

Ruspandini, Buschini, Battisti: il senso dei big per le comunali

Il senatore di Fratelli d’Italia e i consiglieri regionali del Pd sanno che il radicamento nel territorio fa la differenza e sono in prima linea alle amministrative. Ma non tutti gli eletti e i leader seguono il loro esempio. Per esempio i parlamentari dei Cinque Stelle non si vedono. E quelli della Lega hanno il freno a mano.

Il fuoriclasse, la stratega e l’enfant prodige

A Sora si è profilato il nuovo asse del Pd, formato dal senatore e segretario regionale Bruno Astorre, dal vice regionale Sara Battisti e dal referente provinciale Luca Fantini. In gioco ci sono le future candidature che contano ma anche le comunali. Ecco quello che può succedere.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright