Scuola

La mozione Fantini diventa check up per il Pd anagnino

L’assemblea degli iscritti nella Città dei Papi offre spunti di riflessione al di là di un risultato “bulgaro”. Quelli legati alla necessità di rilanciare un Partito che ha pagato pegno alle divisioni. E che con un centrodestra così forte in città non può permettersele.

2 Condivisioni

FdI, ritorno di fiamma con De Donatis che scatena i dissidi interni della Lega

Lo scontro interno alla Lega di Sora approda in Consiglio comunale. Di Stefano spara ad alzo zero contro i piani alti. E accusa l’amministrazione di essere camaleontica. Dalla maggioranza gli ricordano l’accordo della Piattaforma civica che la tiene in piedi dal 2016. E che lui sposò un progetto politico vicino al Pd. Scintille anche sul conto consuntivo del Comune. Valter Tersigni punta l’indice contro l’assessore Paolacci per gli oltre 5 milioni di euro di disavanzo.

2 Condivisioni

Stazione Tav: ecco i numeri che la portano a Frosinone

Ci sono numeri precisi che fanno pendere su Frosinone / Ferentino la scelta sul luogo dove localizzare la nuova stazione Tav. Sono i Sistemi Locali di Lavoro ed il Bacino di utenza. Frosinone al primo posto sotto ogni punto di vista. E competitiva

2 Condivisioni
Frecciarossa

Tempo di esami, Comune copione. E scoppia il caso

Il messaggio di augurio ai maturandi di Anagni preso da ‘Notte prima degli esami’. E la piccola gaffe di non citare la fonte fa storcere il naso. Perchè ci sono casi, come questo, nei quali la forma è anche sostanza

2 Condivisioni

Francesco Scalia, quello che 20 anni fa realizzava i sogni di oggi. E oggi non sogna più

Avvocato, sindaco, presidente, senatore, professore. Francesco Scalia lo si puo’ chiamare in cento modi, ma forse quello più esatto è pioniere. Perché a strade, scuole, mobilità e filiera dei rifiuti in provincia di Frosinone lui ci aveva pensato prima di tutti. Come quando 20 anni fa sull’aeroporto solo una manovra impedì a Frosinone di volare. Quel litigio con Marrazzo. Il coraggio di affrontare le regole. Per il bene di una politica che non c’è più. E con la delusione per l’occasione persa da Renzi

2 Condivisioni

Bettini ringrazia Grillo. E adesso Zingaretti che fa?

Per il Pd si pone un problema diverso dal governo. Si tratta di capire se il maggior partito della sinistra italiana intende tornare a parlare a settori abbandonati da anni. Oppure no. Il rischio è quello di trovarsi Giuseppe Conte presidente della Repubblica.

2 Condivisioni