Tav

La Lega perde i giovani, che puntano il dito sui vertici

Le ‘young guns’ del Carroccio cassinate si dimettono in massa. Troppe ne hanno viste. Dai transfughi petrarconiani alla sfiducia a D’Alessandro che ha consegnato piazza De Gasperi a Salera. Con la ciliegina amara di Ciacciarelli e Gerardi che sotto l’abazia ‘non tirano’.

2 Condivisioni

Stazione Tav: ecco i numeri che la portano a Frosinone

Ci sono numeri precisi che fanno pendere su Frosinone / Ferentino la scelta sul luogo dove localizzare la nuova stazione Tav. Sono i Sistemi Locali di Lavoro ed il Bacino di utenza. Frosinone al primo posto sotto ogni punto di vista. E competitiva

2 Condivisioni
Frecciarossa

Salera: «Mi chiamano pitbull ma azzanno solo per difendere Cassino»

Pratico perché abituato ai numeri e a volte ruvido, il sindaco di Cassino parla del futuro politico e dei retroscena del passato. Il distacco da Petrarcone. la riunione in cui si decise che il candidato doveva essere lui. L’incubo del Covid. E chi voleva cassino Zona Rossa. Un carattere difficile. Al punto che lo chiamano Pitbull

2 Condivisioni

Francesco Scalia, quello che 20 anni fa realizzava i sogni di oggi. E oggi non sogna più

Avvocato, sindaco, presidente, senatore, professore. Francesco Scalia lo si puo’ chiamare in cento modi, ma forse quello più esatto è pioniere. Perché a strade, scuole, mobilità e filiera dei rifiuti in provincia di Frosinone lui ci aveva pensato prima di tutti. Come quando 20 anni fa sull’aeroporto solo una manovra impedì a Frosinone di volare. Quel litigio con Marrazzo. Il coraggio di affrontare le regole. Per il bene di una politica che non c’è più. E con la delusione per l’occasione persa da Renzi

2 Condivisioni

Pigliacelli si ritira: «Troppe delusioni. Non mi candido alla nuova Camera»

Il presidente della Camera di Commercio di Frosinone annuncia il ritiro dalla corsa per il timone dell’ente che nascerà dalla fusione di Frosinone e Latina, l’ottavo in Italia per volumi.”Troppe delusioni”. Il video in cui perde le staffe “Tagliato da un ex amico e messo in giro”. Le critiche ad Ottaviani e Abbruzzese. Gli elogi a De Angelis e Delle Cese

2 Condivisioni