Venezia-Frosinone

Il Frosinone c’è e risponde presente

I giallazzurri sono stati eliminati dalla Coppa Italia ma hanno regalato ottime indicazioni in vista dell’inizio del campionato. La squadra di Grosso è apparsa in costante crescita grazie al modulo 4-3-3 che funziona. Pressing e aggressività le armi che i ciociari stanno affinando. Solida la difesa, dinamico il centrocampo, ficcanti gli attaccanti esterni

Frosinone, serve resilienza ma Nesta finisce sotto esame

I giallazzurri domani di scena a Venezia devono cercare il riscatto dopo un avvio di stagione deludente. Non sarà facile contro un’avversaria che è partita forte ed ha vinto le prime due gare ufficiali. Subito convocati i neo acquisti Parzyszek e Curado. Rientrano Salvi e Capuano.

Nella volata-promozione spunta la faccia tosta del Frosinone

I giallazzurri si godono il secondo posto ed ora inizia un altro campionato. Il tris di vittorie apre infatti scenari molto allettanti. A Venezia i canarini hanno mostrato cinismo, cuore e soprattutto spirito di corpo. Alessandro Nesta ci crede: “Dobbiamo capire che se vogliamo fare qualcosa d’importante questo è il momento. Non dopo. Adesso o mai più”. Domenica allo “Stirpe” l’attesa sfida col Perugia per difendere la piazza d’onore.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright