Vincenzo Manetta

Farmacia, licenziamenti posticipati. Manetta si dimette

Una riunione lunga sei ore per decidere il destino della Farmacia comunale di Sora. Il presidente del CdA si è sostituisce all’Amministratore delegato e posticipa i licenziamenti al 31 gennaio. Manetta si dimette da Amministratore delegato e da consigliere. Nel frattempo i dipendenti si presentano in farmacia ma non possono entrare: sarebbe lavoro nero. A verbalizzare il tutto è la Polizia di Stato. Oltre ai posti di lavoro è a rischio anche il titolo farmaceutico: la Regione potrebbe ritirarlo

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright