Francesco Zicchieri

I segnali di Nicola Ottaviani alla Lega

I segnali di Nicola Ottaviani alla Lega. Che fa quadrato intorno a Matteo Salvini. Zicchieri: “Non è stata una decisione isolata. Tutti d’accordo con lui”. Molto repertorio. Tranne il sindaco

2 Condivisioni

Adesso giocano soltanto i “duri”. Anche in Ciociaria servono le… Bestie

Durigon e Zicchieri già sulle barricate, dove dovranno salire anche Gerardi e Rufa. Nei Cinque Stelle la Lombardi si aspetta molto da Frusone, Segneri e Fontana. Ruspandini può ulteriormente rafforzarsi in Fratelli d’Italia. Nel Pd comanda De Angelis. Quanto al partito di Renzi, si rivede Scalia. In Forza Italia è Quadrini il plenipotenziario.

2 Condivisioni

Io speriamo che me la cavo: ansia per la pattuglia ciociara

I parlamentari locali della Lega continuano a confidare nel Capitano, ma la paura di logorarsi all’opposizione c’è. Nei 5S si teme la “nostalgia canaglia”. E nel Pd finalmente si torna a… casa: zingarettiani e renziani, c’è posto per tutti. Da De Angelis a Scalia. In Forza Italia le carte le daranno Tajani e Fazzone. Che fine hanno fatto i “totiani”?

2 Condivisioni

Salvini “conferma” il centrodestra, si riparte dagli uscenti. E da Ottaviani

In un’intervista a Il Giornale il leader della Lega anticipa le strategie di coalizione per il voto anticipato. Le conseguenze sul territorio: Massimo Ruspandini al Senato (uninominale), Francesco Zicchieri alla Camera: ma se va a Terracina, nel collegio nord ci sarà il sindaco di Frosinone. Poi Durigon, Gerardi e Rufa nel proporzionale. In Forza Italia c’è Gianluca Quadrini.

2 Condivisioni

La Lega va da sola alle elezioni, caos candidature per gli alleati anche in Ciociaria

TUTTE LE INDISCREZIONI -Il Carroccio potrebbe fare man bassa nel maggioritario: Zicchieri al Senato, Ottaviani e Gerardi alla Camera. Mentre Ruspandini (Fratelli d’Italia) dovrebbe puntare sul proporzionale. Spazi risicati per Forza Italia e Cambiamo di Toti. I Cinque Stelle dovranno abolire il limite dei due mandati. Nel Pd una certezza: De Angelis nel proporzionale. Poi duello Scalia-Pompeo.

2 Condivisioni