Maurizio Falco

La camorra cambia pelle: tre prefetture si alleano

La Camorra cambia pelle: meno sangue e più soldi. Ma per farli, moltiplicarli, spostarli serve tranquillità. È una camorra finanziaria quella del XXI secolo. Per questo i prefetti di Caserta, Frosinone e Latina si sono riuniti. Hanno stretto un patto. Per scambiare informazioni. E scoprire gli affari in nero dei clan

Per mandare via Paola Villa hanno rinunciato a 2 milioni

Per mandare a casa il sindaco Paola Villa e la sua amministrazione, Formia ha rinunciato a 2,369 milioni di euro. Quelli che avrebbero riequilibrato il Bilancio. Lo rivela la relazione che farà scattare ora lo scioglimento del Consiglio. Le accuse del sindaco.

«A Formia non basta vincere: serve chi sa amministrare»

Il coordinatore regionale di Forza Italia interviene sulla crisi a Formia. “I recenti fatti dicono che vincere non è difficile. Poi bisogna amministrare”. Per questo richiama le forze in campo ad un realismo pragmatico: “Prima il programma, poi gli uomini”. Altrimenti si dura poco.

Dopo il default Villa a Formia arriva ‘Equilibrator’

L’ultima parola sull’amministrazione comunale di Formia la pronuncerà il dirigente del Viminale Maurizio Alicandro. Il prefetto lo ha scelto come commissario ad acta sugli equilibri di bilancio mancati dall’amministrazione. Se boccia i conti cade l’amministrazione

Il sindaco resta in carica. Ma è questione di giorni

Il sindaco di Formia resta in carica. Lo scioglimento non è automatico. Dopo il 31 dicembre il prefetto manderà un Commissario per esaminare i conti. In caso di squilibrio procederà ad avviare l’iter di scioglimento. Paola Villa resta in carica per non lasciare senza guida la città in preda ai problemi scatenati dal Covid

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright