Alessandro Salines

Gol, tiqui-taka e rap: ecco Errico, il baby fuoriclasse targato Frosinone

Il club giallazzurro e la Viterbese si coccolano il centrocampista che ha esordito a Biella nell’Under 20 in occasione del Torneo Otto Nazioni. Il giovane romano, classe 99, è stato scovato tre anni fa nel Savio e si è messo in mostra con la Primavera canarina. Quest’estate il prestito nella Tuscia dove è esploso. I segreti e i numeri di un autentico talento. L’orgoglio di Ernesto Salvini che lo ha fortemente voluto.

2 Condivisioni

A Frosinone è tornata la… Primavera. La “cantera” conquista la ribalta

[FOCUS] La storica qualificazione agli ottavi di finale di Coppa Italia dei “giallazzurrini” di Marsella conferma la crescita costante del settore giovanile. Un percorso virtuoso iniziato 13 anni fa con l’avvento di Ernesto Salvini che ha costruito pezzo per pezzo il vivaio canarino. Oggi è una realtà ben consolidata che compete alla pari con i club più importanti d’Italia. Numeri, risultati e protagonisti.

2 Condivisioni

Personalità e difesa di ferro: è un Frosinone settebellezze

I canarini superano a pieni voti l’esame-Chievo e allungano la striscia positiva. La squadra giallazzurra si conferma solida e da tre turni non subisce gol. Solo la capolista Benevento ha incassato meno reti dei ciociari. Dopo la sosta, il ciclo-verità che chiuderà il girone d’andata. Nesta e soci affronteranno le prime due della classe ed altre big come Pescara ed Empoli. Il 5 dicembre poi la Coppa Italia con la trasferta di Parma.

2 Condivisioni

Il Frosinone vuole scuotere la classifica ed esorcizzare il tabù-Chievo

Domani sera allo “Stirpe” big-match contro i veneti mai battuti dai canarini. Posta in palio altissima tra due formazioni che puntano a risalire la china dopo la retrocessione dalla serie A. Il tecnico avversario Michele Marcolini (festeggia le 200 panchine) iniziò la carriera da calciatore in C1 nel Sora di Claudio Di Pucchio. Alessandro Nesta ci crede: “Non ci sono squadre inarrivabili, la classifica è cortissima”.

2 Condivisioni

Il grande colpo resta in canna: Frosinone vuole spararlo nel big-match con il Chievo

A Cittadella i giallazzurri collezionano il sesto risultato utile di fila ma devono rinviare il salto in alto in classifica. Per il rilancio definitivo occorre una vittoria pesante. L’occasione arriverà domenica sera nel posticipo contro la squadra veneta, terza forza del campionato ed imbattuta dalla prima giornata. Sarà l’esame di maturità per la truppa di Nesta. Al “Tombolato” la difesa giallazzurra conferma la sua solidità.

2 Condivisioni

Il Frosinone ha i numeri giusti per sbancare il “Tombolato”

Trasferta a Cittadella per i canarini che puntano al sesto risultato utile di fila. La scalata verso i piani alti della classifica passa per la sfida contro i granata che hanno 3 punti in più e stazionano in zona playoff. La tradizione è favorevole ai giallazzurri, imbattuti nei 14 precedenti contro i veneti. Nesta punta sulla vena ritrovata di Ciano, autentica bestia nera degli avversari ai quali ha segnato 5 gol.

2 Condivisioni

Così Nesta ha rilanciato il Frosinone, tra psicologia e cambi tattici

[L’ANALISI] – Contro il Trapani i giallazzurri collezionano il quinto risultato di fila e scalano la classifica. La formazione canarina ora è a 2 punti dai playoff e a 5 dal secondo posto che vale la promozione diretta. Domenica pomeriggio a Cittadella bisognerà confermarsi e provare a conquistare il primo successo esterno della stagione. Tutti i numeri della rimonta.

2 Condivisioni