Alessandro Salines

Il Frosinone rivede i fantasmi d’inizio stagione

L’ANALISI Anche contro la “reginetta” Pordenone i giallazzurri faticano e confermano l’involuzione mostrata nelle ultime tre gare del girone d’andata. I canarini non vincono da quattro turni e rinviano il salto di qualità. Restano comunque in zona playoff ma la posizione è tutt’altro che salda. Bisogna ritrovare la compattezza difensiva e quegli equilibri che tra ottobre e dicembre avevano consentito di risalire la china dopo un avvio di campionato disastroso. Nesta chiede maggiore lucidità e possesso palla. Attesa per l’arrivo di un attaccante d’area.

2 Condivisioni

L’anticipo col Pordenone è già un bivio

[RIPARTE LA SERIE B] Dopo la lunga sosta, scatta il girone di ritorno. I canarini affrontano in casa la matricola terribile che occupa il secondo posto con 7 punti di vantaggio ma in trasferta non decolla. Il tecnico Alessandro Nesta elogia gli avversari ma ha grande fiducia. Tra i convocati i neo acquisti D’Elia e Tabanelli. Rientrano Rohden e Capuano. I friuliani senza Almici e Ciurria. Attilio Tesser avverte: “Sarà un’altra storia rispetto all’andata”. Il campionato sperimenta la Var. Si parte off-line con Cremonese-Venezia.

2 Condivisioni

Il Frosinone incassa la fiducia di allenatori e bookmakers

I tecnici della serie B, intervistati dall’agenzia di stampa Italpress, prevedono la promozione in serie A della squadra di Alessandro Nesta insieme a Benevento e Crotone. Sette i mister che hanno votato per Ciano e soci. Tra questi anche gli ex Piero Braglia e Marco Baroni. Anche per gli analisti di Sisal Matchpoint la formazione giallazzurra è la favorita dopo la capolista giallorossa. Il salto in A dei canarini è quotato a 3.

2 Condivisioni

Un anno vissuto sulle montagne russe

I canarini terminano il girone d’andata al sesto posto a 7 lunghezze dalla promozione diretta. E’ stata una prima parte di stagione altalenante. Dopo una falsa partenza, la squadra si è ripresa ma nel finale ha avuto un calo. Giallazzurri solidi in difesa e poco incisivi in attacco. Ottimo il rendimento in casa, negativo quello in trasferta. Il mercato dovrebbe regalare rinforzi di qualità nel reparto avanzato e a centrocampo. Salvini annuncia il rinnovo di Gori e l’addio di Paganini. Il 2019 va in archivio con tante ombre e poche luci. Un lampo arriva dalla Primavera che vola in Coppa Italia.

2 Condivisioni

C’era una volta una Valle. E una squadra che vinceva sempre

La favola del Cus Cassino Atina prima in serie D con dieci successi in altrettante partite. Le ragazze del coach Pietro Lollo sognano la promozione e rappresentano la punta di diamante di una società che in pochi anni ha bruciato le tappe. Ma le gesta di Pagliaroli e compagne sono il traino di un importante progetto sportivo e sociale che punta forte sul settore giovanile e sul minivolley. L’obiettivo del club è diventare un punto di riferimento per i ragazzi della zona e contribuire alla promozione di una terra ricca di fascino e bellezze.

2 Condivisioni

Il “boxing day” del Frosinone è amaro: frantuma certezze e ridimensiona la classifica

La sconfitta col Crotone è pesante. I canarini scivolano dal terzo al settimo posto e perdono l’imbattibilità interna dopo sei mesi. Come a Benevento la squadra giallazzurra sbaglia l’approccio alla partita e regala un tempo agli avversari. Il tecnico Nesta sprona la squadra: “Dobbiamo iniziare le partite con un piglio diverso. Siamo stati troppo timidi”. Domenica a Pisa il giro di boa. I ciociari cercheranno il riscatto e punti importanti. In serie B esplode la questione arbitrale.

2 Condivisioni