Lidano Grassucci

La mela avvelenata di Durigon a Zaccheo

Il caso del Parco Mussolini, al di là di come è nato e come andrà a finire è una mela avvelenata per il candidato sindaco di Latina appena schierato dal centrodestra. E ancora lasciato del tutto solo. A Latina non c’è gente con tre narici né si saluta romanamente

Il Pd a Latina e Sezze e il senso di se stessi e il silenzio sull’”ideale”

È dannatamente attuale il monologo che Gigi Magni fa fare a Nino Manfredi nell’insuperato ‘Nel nome del Popolo Sovrano’. Il Pd è stato investito da vicende brutte. Ma si deve imparare dagli errori non fuggirne, devi pensare la tua comunità non come comunità di santi ma insieme di erranti. Uniti da un ideale. Quello che sta venendo meno

La spiaggia orfana dei giornali

Il grande segno dei tempi che cambiano: dalle spiagge sono spariti i giornali. Per essere sostituiti dagli smartphone. Prima, sotto ogni ombrellone era un aprire di ali. E dalla testata capivi chi avevi di fronte.

Addio Luigi Cardarelli, il papà del giornalismo pontino

Si è spento alla clinica “San Marco” Luigi Cardarelli. Aveva 76 anni è stato alla redazione del Tempo, poi in quella di Latina Oggi (che aveva fondato insieme a Paolo Brunori e Romano Rossi) che ha diretto il giornale fino al 2005. Sferzante con la classe politica, con un suo modo tutto particolare di raccontare le vicende di cronaca, non amava i “salotti” e alla città aveva dedicato un paio di libri. Da ultimo “L’incompiuta”

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright