Giovanni Lanzi

Paganini rimette in corsa il Frosinone

Battuto 2-1 lo Spezia grazie alla rete dell’esterno a 5′ dal 90′. In precedenza, dopo il vantaggio di Salvi al 14′ e tre occasioni sfumate per i giallazzurri, c’era stato il pari dei liguri con Galabinov su rigore al 5′ della ripresa

2 Condivisioni

Frosinone, subito in fase 3 o sono guai

Il momento negativo dei giallazzurri si allunga anche a Verona. E se da una parte è necessario guardare il secondo posto che si allontana e la zona playoff che sale alle spalle, è giusto ritrovare certezze, stimoli e condizione perché tutto è ancora aperto

2 Condivisioni

Tre firme sulla ripartenza: Gravina, Balata, Stirpe

Il Frosinone incassa il giusto dalla trasferta di Trapani. L’obiettivo a medio termine, del secondo posto non viene scalfito. Nesta spinge sulla condizione fisica e ritrova giocatori fondamentali. L’importanza di Maiello, un valore aggiunto

2 Condivisioni

Carnesecchi frena il Frosinone: a Trapani è 0-0

Nel primo tempo un paio di occasioni per i padroni di casa nate da tocchi dei difensori giallazzurri. Partita dai toni più elevati nella seconda parte. Esordio ufficiale di Ardemagni al 46′. Rohden si vede negare la gioia del gol-vittoria. Capuano ammonito, salterà il Cittadella

2 Condivisioni

Pratici e concreti: così si arriva fino in fondo

Nella sfida di sabato pomeriggio tra Frosinone e Salernitana la curiosità: il giallazzurro Rohden, svedese, ritrova l’ex ct azzurro Ventura a due anni e mezzo dalla famigerata Italia-Svezia che ci mandò fuori dai Mondiali. Il successo di Cosenza conferma la validità di un organico costruito a prova di emergenza. Crisi per il coronavirus: intanto la serie B chiede di andare avanti a porte chiuse

2 Condivisioni

Concretezza alla Trap e ‘zona – Rohden’

Difesa, cuore e la zampata giusta oltre ad una identità di gioco ben precisa. I giallazzurri smentiscono tutti: nelle prime 5 gare di ritorno presi 11 punti al Pordenone. Ora sei sfide, di cui ben 4 con squadre pericolanti ma ostiche, che potranno delineare la griglia per il rush finale

2 Condivisioni

Il Frosinone dai due volti respira l’aria della vetta

Tre successi per 1-0, salto in alto anche se in condominio. Per scrollarsi di dosso le ‘scomode’ coabitazioni serve un altro allungo. Più dell’emergenza farà la differenza la motivazione. Saper soffrire è una dote, basta però non esagerare: anche il Cuore Giallazzurro ha un limite. Nei due tempi ancora marce differenti: nei primi 45’ i giallazzurri nella zona medio-bassa della classifica.

2 Condivisioni

La pennellata svedese disegna il secondo posto per il Frosinone

La rete che decide una gara ad alta tensione arriva al 18′ della ripresa dopo che lo svedese aveva visto sfumare altre due ghiotte occasioni. Giallazzurri a pari punti con il Crotone. Tre cambi forzati per Nesta: si fanno male Tabanelli, Gori e Dionisi. Nel finale succede di tutto: due legni per i lagunari e una palla-gol che Novakovich non chiude a rete al 97′

2 Condivisioni