Giovanni Lanzi

Stirpe, fioretto e sciabola: «No al gioco al massacro, Longo con noi altri due anni» (di G. Lanzi)

Il presidente Maurizio Stirpe annuncia che il contratto di Moreno Longo è stato prolungato da tempo. Respinge le leggende metropolitane. La promozione? “Non è scritto da nessuna parte che dobbiamo andare in A”. “Ci stiamo giocando la promozione con città come Parma, Bari, Perugia, Palermo, Venezia. ” E invita a riflettere sui toni.

2 Condivisioni

Il rispetto che si deve al Frosinone (di G. Lanzi)

La sfida contro l’Empoli è la possibilità di scavare un solco. Ma prima di tutto occorre ricordare che al Frosinone si deve rispetto. Non a corrente alternata. Soprattutto da parte dei dei cosiddetti ‘fenomeni da tastiera’ che osservano ‘aleggiando’ aulici ma senza assistere,

2 Condivisioni

Perché non serve recriminare (di G. Lanzi)

Un metro di giudizio a 10’ dalla fine è diverso da quello che il direttore di gara ha tenuto fino a quel momento. Esattamente come a 10’ dalla fine spesso la tattica studiata a tavolino salta in gloria e ci si affida alla ‘garra’. E’ andata, recriminare a 7 giornate dalla fine non serve a niente perché fa dissipare solo energie.

2 Condivisioni