Chi vince se… Le battaglie navali di Alatri e Sora

Partite che si giocano tenendo presente la possibilità del ballottaggio. Se il centrodestra non arriva al secondo turno a Sora si potrà parlare solo di catastrofe. Come nel caso di una sconfitta del Pd ad Alatri. Ma in generale leader e partiti hanno poco da guadagnare e moltissimo da perdere.

Gioco aggressivo e spirito di corpo. Il Frosinone piace sempre di più

La vittoria col Como ha messo in mostra una squadra in crescita sotto tutti i punti di vista. I canarini sono imbattuti, hanno conquistato 8 punti, stazionano nei piani nobili della classifica e non subiscono gol da 3 turni. Tra le armi dei ciociari il pressing e la varietà di soluzioni dovute alla profondità della rosa. I meriti di Fabio Grosso. Lunedì si torna in campo col Brescia per una sfida ad alta quota

Le Primarie non bastano, al Pd serve una pacificazione

Il metodo per scegliere i candidati a sindaco può aiutare molto, ma solo a patto che si faccia un’autocritica seria su anni di divisioni: tra De Angelis e Scalia, tra Vicano e Fardelli, tra Marzi e Marini, tra Buschini e Pompeo. E forse magari servirebbe un congresso vero, non costruito a tavolino.

Tajani carica gli “azzurri”: “Nostro contributo fondamentale”

Il coordinatore nazionale ha riunito i vertici di Forza Italia lanciando la volata: “Abbiamo messo in campo la nostra classe dirigente migliore e nel centrodestra saremo decisivi”. La scossa dopo la lettera con la quale Silvio Berlusconi ha rifiutato la perizia psichiatrica. E in Ciociaria riflettori su Alatri e Sora.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright