Frosinone, segnali di crescita. Tribuzzi e Boloca da applausi

Nell’antipasto di campionato i giallazzurri battono la Ternana con un gol per tempo. Rispetto all’amichevole persa contro la Viterbese, la squadra di Grosso ha mostrato progressi e maggiore fiducia anche se ancora c’è tanto da lavorare. Il 4-3-3 va affinato ma anche contro gli umbri tante erano le assenze.

Voglia di volare, paura di fallire. Il paradosso del centrodestra

Alle provinciali Lega e Fratelli d’Italia vorrebbero sfidarsi in campo aperto. Ma temono che il secondo posto possa rappresentare l’inizio di una resa dei conti micidiale. E allora si pensa ad opzioni alternative a quella della lista in autonomia. Il ruolo di Forza Italia e di Coraggio Italia.

Pd, l’idea mai accantonata delle due liste

Alle Provinciali riprende quota l’ipotesi che ognuna delle due correnti (Pensare Democratico e Base Riformista) si presenti per conto proprio. L’idea di una conta potrebbe stare a bene a tutti: da Sara Battisti ad Antonio Pompeo. Tanto la conta si farebbe comunque.

Il Consiglio della ‘non sfiducia’ in cui tutto appare schiacciato

Un consiglio comunale molto lungo, sfilacciato e polemico. Che ha messo in evidenza i soliti limiti: sia in maggioranza che nell’opposizione. Da un lato, tutti sono convinti di poter essere la futura pietra angolare. Il risultato: non si aggregano. Dall’altro: c’è il rischio di far apparire tutto schiacciato

Quella casa preparata per tutti

Siamo cresciuti nella cultura della ‘casa’. È il nostro punto di riferimento, lì ci sono le nostre radici. Perché lì c’è la nostra famiglia. Ma non tutte le famiglie funzionano. Ecco allora l’idea di una famiglia più grande, che non si fondi soltanto sulle nostre forze, incapaci spesso di sostenere il peso degli impegni.