Sport

Frosinone, certe notti sono fatte per Dionisi

Domani sera trasferta a Cosenza. I giallazzurri cercano la quinta vittoria di fila per confermarsi al secondo posto. Nesta recupera il bomber di tante battaglie oltre a Brighenti e Capuano. Ma l’emergenza continua. Fuori in 5 compreso Ciano. I “lupi” sono in piena bagarre-salvezza ma con l’avvento del tecnico Pillon hanno vinto a Livorno.

2 Condivisioni

Concretezza alla Trap e ‘zona – Rohden’

Difesa, cuore e la zampata giusta oltre ad una identità di gioco ben precisa. I giallazzurri smentiscono tutti: nelle prime 5 gare di ritorno presi 11 punti al Pordenone. Ora sei sfide, di cui ben 4 con squadre pericolanti ma ostiche, che potranno delineare la griglia per il rush finale

2 Condivisioni

Poco latino e molto nordico, il Frosinone vola con le prodezze di Rohden

Per la seconda volta di fila il centrocampista scandinavo trascina i canarini alla vittoria. I giallazzurri si confermano al secondo posto pur se in condominio con lo Spezia. Anche contro il Perugia la squadra di Nesta ha messo in mostra una difesa di ferro (non subisce reti da 396′) e tanto cinismo. Superata l’emergenza-infortuni grazie alle risposte positive arrivate dalla panchina. Bravo il tecnico a coinvolgere e responsabilizzare tutto il gruppo.

2 Condivisioni

Il Frosinone deve battere il Perugia e l’emergenza infortuni

Domani pomeriggio allo “Stirpe” sfida molto attesa contro la formazione di Serse Cosmi. I canarini cercano il poker di vittorie per confermarsi al secondo posto ma hanno mezza squadra fuori causa. Il tecnico Alessandro Nesta non cerca alibi: “Abbiamo una rosa forte e resto fiducioso. Sarà un’occasione per quanti hanno giocato poco”. Capuano e Dionisi stringono i denti e figurano tra i convocati. Il “Grifo” punta sul bomber Iemmello, capocannoniere del campionato.

2 Condivisioni

Il Frosinone dai due volti respira l’aria della vetta

Tre successi per 1-0, salto in alto anche se in condominio. Per scrollarsi di dosso le ‘scomode’ coabitazioni serve un altro allungo. Più dell’emergenza farà la differenza la motivazione. Saper soffrire è una dote, basta però non esagerare: anche il Cuore Giallazzurro ha un limite. Nei due tempi ancora marce differenti: nei primi 45’ i giallazzurri nella zona medio-bassa della classifica.

2 Condivisioni

Nella volata-promozione spunta la faccia tosta del Frosinone

I giallazzurri si godono il secondo posto ed ora inizia un altro campionato. Il tris di vittorie apre infatti scenari molto allettanti. A Venezia i canarini hanno mostrato cinismo, cuore e soprattutto spirito di corpo. Alessandro Nesta ci crede: “Dobbiamo capire che se vogliamo fare qualcosa d’importante questo è il momento. Non dopo. Adesso o mai più”. Domenica allo “Stirpe” l’attesa sfida col Perugia per difendere la piazza d’onore.

2 Condivisioni

La pennellata svedese disegna il secondo posto per il Frosinone

La rete che decide una gara ad alta tensione arriva al 18′ della ripresa dopo che lo svedese aveva visto sfumare altre due ghiotte occasioni. Giallazzurri a pari punti con il Crotone. Tre cambi forzati per Nesta: si fanno male Tabanelli, Gori e Dionisi. Nel finale succede di tutto: due legni per i lagunari e una palla-gol che Novakovich non chiude a rete al 97′

2 Condivisioni