Sport

Frosinone ritrova la tigna altrimenti sono guai

Errori di gioventù. Che ci possono stare. Il Frosinone ha gli uomini giusti per equilibrare i suoi assetti. Ed ha tutto il tempo per correggere l’avvio di campionato. Ma ad una condizione: ritrovare quella tigna, quella garra, quel carattere che ne hanno fatto ‘il’ Frosinone

2 Condivisioni

I signori del calcio che vogliono disturbare il miracolo del Frosinone

Il naufragio con la Sampdoria è in controtendenza rispetto alle gare “toste” disputate contro Bologna e Lazio. E perfino con il primo tempo con l’Atalanta. La verità è che da tre mesi si parla soltanto di punizioni esemplari e negli ultimi giorni aleggia lo spettro della penalizzazione durissima. Difficile mantenere la concentrazione. Nessuno parla più del risultato sul campo contro il Palermo: 2-0 netto e meritato.

2 Condivisioni

Stirpe Urbi et Orbi (di A. Salines)

Parte da oggi una nuova iniziativa editoriale in provincia di Frosinone. È “Qui Stadio”, il nuovo magazine di Ciociaria Oggi che accompagnerà il Frosinone nella sua avventura nel massimo campionato. Il pezzo forte di questo numero è l’intervista in cui Maurizio Stirpe si confida con Alessandro Salines

2 Condivisioni

La lealtà sportiva a due binari del signor Coni

Il senso della sportività a ‘corrente alternata’ per il Coni. Le plusvalenze del Palermo, il bilanci del Chievo, i contributi evasi dalla Lazio… Nulla rispetto a due palloni ininfluenti nella partita che, nessuno vuole rassegnarsi, il Palermo ha perso. E il Frosinone ha vinto

2 Condivisioni

“Se puoi sognarlo puoi farlo”: la storia di Crispìn’, l’atleta che sfreccia con le mani

La storia di Francesco Perna, per tutti ‘Crispin’: l’atleta che ha visto cambiare la sua vita grazie all’handbike. Una malattia che lo ha colpito giovanissimo, la prospettiva di un’esistenza a metà. E invece, come Alex Zanardi, ora sfreccia sulle piste. E dice: “Mai piangersi addosso, se puoi sognarlo puoi farlo”

2 Condivisioni

Come col Venezia ma a parti invertite: il Frosinone sogna le magie di due numeri abbinati (di E. Ferazzoli)

Come col Venezia ma a parti invertite. Senza Dionisi infortunato, ora tocca a Ciofani guidare il Frosinone. Perché non sono i numeri a raccontare il Calcio. Ma l’anima di chi indossa la maglietta e scende in campo. Ed al Frosinone, in questo momento, mancano due numeri abbinati: 9 e 18

2 Condivisioni