Sport

Sospensione e taglio degli stipendi in serie B. È scontro con il sindacato dei giocatori

Come la Lega di A anche i club cadetti decidono la sospensione del pagamento degli emolumenti ed una riduzione a seconda se si riprenderà o meno a giocare. Ma il sindacato dei calciatori scende sul piede di guerra e ritiene le proposte “irricevibili”. Partono col piede sbagliato le prime misure per affrontare la crisi provocata dal covid-19.

2 Condivisioni

Coronavirus, lo sport di base rischia il tracollo

Terminata l’emergenza un terzo dei centri e delle associazioni rischiano la chiusura. Un quadro a dir poco preoccupante per quei 20 milioni di giovani, dilettanti ed amatori che in Italia praticano una disciplina. Emblematici i dati sfornati dal calcio non professionista: ben 3.000 società potrebbero non proseguire l’attività. Il Ministro Vincenzo Spadafora pronto ad incontrare i rappresentanti degli sport minori.

2 Condivisioni

Il gol più importante del Frosinone: donati 7 respiratori all’ospedale “Spaziani”

La società giallazzurra scende in campo nell’emergenza coronavirus e investe 150 mila euro per l’acquisto di dispositivi per la ventilazione polmonare. Un gesto concreto di vicinanza al territorio in un momento così drammatico. Il club del presidente Maurizio Stirpe si conferma in prima linea quando c’è da aiutare il prossimo.

2 Condivisioni

Il calcio mondiale celebra la “leggenda” Alessandro Nesta

Il tecnico giallazzurro compie 44 anni e riceve il giusto tributo. L’Uefa lo festeggia definendolo “an italian legend”. Frosinone, Milan e Lazio gli dedicano post di auguri. Articoli e video lo celebrano in patria e all’estero. L’ex difensore ringrazia e insieme ai campioni del mondo del 2006 lancia una raccolta di fondi da destinare alla Croce Rossa nella battaglia contro il coronavirus.

2 Condivisioni

Cosa succede con l’Europeo rinviato al 2021 ed i campionati in estate

Dopo lo stallo dei giorni scorsi, l’Uefa finalmente prende una decisione e dà il via al piano per salvare la stagione. Incertezza sulle date ma si potrà addirittura arrivare a luglio. Gabriele Gravina, presidente della Figc, auspica un ritorno in campo a maggio ed esclude categoricamente un cambio del format dei tornei. “Nessun allargamento della serie A”.

2 Condivisioni

La Lega di Serie B dona 20 respiratori e conferma la formula del campionato

Si è riunita in videoconferenza l’assemblea delle società che ha deliberato l’acquisto di dispositivi di ventilazione polmonare per gli ospedali italiani. I club hanno inoltre stabilito di attuare ogni azione possibile per concludere il torneo secondo il regolamento previsto. Deciso il termine ultimo per tornare a giocare: sarà il 9 maggio. Nel consiglio federale del 23 marzo la cadetterà porterà le sue determinazioni.

2 Condivisioni

Lettera di Stirpe alla Lega di Serie B: “Il campionato va sospeso”

Dopo le dichiarazioni della settimana scorsa, forte presa di posizione del presidente del Frosinone che scrive a Balata e chiede di fermarsi. Domani si riunirà il Consiglio federale della Figc per decidere l’eventuale blocco di tutte le attività. In giornata summit al Coni con Malagò che chiede lo stop dei tornei. La Lega dilettanti ha già deliberato l’interruzione fino al 3 aprile.

2 Condivisioni

La Cremonese e l’arbitro battono 0-2 il Frosinone

La Cremonese vince 2-0 grazie ad una rete per tempo ma i giallazzurri recriminano per un gol annullato a Novakovich in avvio e per un rigore solare negato per fallo di mano di Migliore. Le disattenzioni generali hanno però condizionato il risultato per la squadra di Nesta che adesso scivola al terzo posto provvisorio in attesa dello Spezia

2 Condivisioni

Il calcio ai tempi del coronavirus: si gioca sul fondo di un cratere lunare

Senza pubblico ed in un clima surreale riprende il campionato dopo il turno infrasettimanale. Il Frosinone sfiderà allo “Stirpe” la Cremonese del grande ex Daniel Ciofani Dopo il pari a Livorno, serve una vittoria per restare al secondo posto e respingere gli assalti di Crotone e Spezia. Nesta recupera Tabanelli ma teme un po’ di stanchezza da parte dei suoi. Intanto il presidente Maurizio Stirpe rivela di aver votato per il blocco del campionato: “Gli stadi vuoti non garantiscono la salute. Ora il Governo sostenga le società”.

2 Condivisioni