Storie nella Storia

«Assessore alla Memoria, solo perché preso per Guzzanti»

Massimo Finzi, già nella Giunta della Comunità ebraica di Roma, è scampato all’Olocausto perché scambiato da piccolo per Paolo Guzzanti: poi giornalista, scrittore e politico. È medico per «restituire il dono della vita», come raccontato durante la manifestazione “La Memoria rende liberi”: organizzata da Prefettura e Comune di Frosinone con autorità e scuole. Si è detto ed è stato “diretto” come Mattarella: «La Shoah come le altre? Bestemmia storica».

San Tommaso d’Aquino e i parenti di Ceccano

Nacque a Roccasecca e morì nell’Abbazia di Fossanova. Ma i Conti de’ Ceccano erano presenti al suo capezzale e furono determinanti per farlo Santo: anche grazie al “Miracolo delle aringhe”. È la storia di due casate strette da un matrimonio tra un ceccanese e una aquinate

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright