Corrado Trento

Democrat, i big muovono le torri: ma c’è la tregua

Dopo lo strappo di Acuto. De Angelis: «Non voglio né conte né scontri». Pompeo: «Basta caminetti e pacchetti di tessere». La sottolineatura: «Non presenteremo candidati alla segreteria della federazione». Il monito: «Smettiamo di parlarci dentro, rivolgiamoci alla gente»

2 Condivisioni

Ciociaria, Italia: l’arte di non decidere (di C. Trento)

I casi Ilva e Venezia sono tragedi collettive nazionali. ma anche sul nostro territorio se ne consumano ogni giorno per gli stessi motivi. Non c’è un grande progetto per questo territorio, non esistono programmi di rilancio attuabili in tempi rapidi, non si vede una proposta per creare qualche posto di lavoro.

2 Condivisioni

Pd, la rivoluzione di De Angelis. Ora si va alla conta (di C. Trento)

Svolta netta della componente di Francesco De Angelis. È accaduto durante l’assemblea di Pensare Democratico ad Acuto. «Non partecipo più ai caminetti, confronto al congresso». Messaggio all’area
di Pompeo: «Niente tavoli e via le correnti, chi vuole si candidi». Si rivolge ai giovani citando D’Alema: «Bussate più forte, tocca a voi accendere il sogno»

2 Condivisioni

De Angelis tra aperture e chiusure (di C. Trento)

Il leader del Pd: «Con i Cinque Stelle confronto sui temi concreti, non è vero che sono il partito del no». «Le sirene renziane in Ciociaria non cantano, per loro qui non ci sono spazi. E Pompeo resterà nei Democrat». La mission rimane quella di battere la destra sovranista e populista

2 Condivisioni

L’insostenibile leggerezza dei 5 Stelle (di C. Trento)

Luigi Di Maio 14 mesi fa annunciava “Abbiamo risolto la crisi dell’Ilva”. Non era vero niente come ora dimostrano i fatti. Nicola Zingaretti si stanca di aspettare i 5 Stelle ed in Regione nomina due tecnici in giunta. Ma Francesco De Angelis allaccia una linea di dialogo. Mentre in periferia si va avanti a colpi di penultimatum

2 Condivisioni