Foglietta

Rimpasto e vecchi merletti (di C. Trento)

Comune Il consigliere Marco Ferrara torna alla carica per la nomina di un assessore di FdI e indica il nome. Ma nel partito la leadership politica è del senatore Massimo Ruspandini, che ha strategie differenti

La vecchia strategia dell’efficace Pallone

Un piano per la pacificazione delle varie componenti interne di Fratelli d’Italia. Per concentrare le forze. Come fece anni fa quando centrò Europee, Regionali, Provinciali in un solo colpo. Ora l’obiettivo è grosso ed è…

Sette posti per sette Fratelli

La raffica di adesione al partito di Giorgia Meloni rischia di restringere gli spazi: Massimo Ruspandini, Paolo Pulciani, Alessandro Foglietta, Antonello Iannarilli, Alessia Savo, Riccardo Roscia, Alessandra Mandarelli. Sicuri che ci saranno candidature per tutti?

Nessuno convoca il tavolo del centrodestra

Sono finiti da un pezzo i tempi di Iannarilli, Foglietta e Formisano. La coalizione però a livello provinciale resta largamente maggioritaria. Il fatto è che Mario Abbruzzese, Massimo Ruspandini e Francesco Zicchieri non si fidano l’uno dell’altro sul piano politico. La conseguenza è che nessuno prende l’iniziativa. Quindi c’è Alfredo Pallone.

Quanti posti da aggiungere al tavolo del Centrodestra?

Domani il vertice della coalizione per provare a individuare il candidato unitario alla presidenza della Provincia. Ma in Forza Italia e Noi con l’Italia ci sono divisioni interne notevoli, mentre la Lega non vede l’ora di sbattere la porta in faccia agli alleati. E qualcuno comincia a rimpiangere i tempi di Iannarilli, Foglietta e Formisano. E Fiorito

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright