Gianfranco Schietroma

La finta indolenza di Marzi

Non è vero che Marzi sia poco interessato a questa campagna elettorale. È il suo modo di essere: semplicemente, è convinto di essere largamente superiore agli avversari. La frattura nella coalizione non lo preoccupa. Perché non c’è soltanto adesso nel capoluogo, in realtà parte da lontano. Semmai il momento della verità arriverà nell’eventuale ballottaggio

La terza via socialista nel centrosinistra

La scelta di Vincenzo Iacovissi a Frosinone è stata preparata da tempo, ma Schietroma e De Angelis sanno che le loro strade sono destinate ad incontrarsi di nuovo, forse già al ballottaggio. Il modello Coletta al quale guarda Domenico Marzi

L’inutile epistolario tra Schietroma e Marzi

La giornata politica a Frosinone è stata scandita dallo scambio di lettere tra Schietroma e Marzi. Che riporta il confronto al secolo scorso. La città ha bisogno di temi chiave dannatamente urgenti. Su cosa punteranno i loro schieramenti? Cosa dicono degli argomenti strategici? L’Ucraina ci sta dicendo che l’ordine mondiale è in fase di cambiamento. Ma qui agiamo ancora come se Jalta si fosse conclusa ieri

La frattura silenziosa tra De Angelis e Schietroma

Da anni i due leader di Pd e Socialisti non fanno nulla per cercare di ricomporre un quadro di centrosinistra a livello provinciale. Adesso a Frosinone si è determinata una situazione ulteriore, dalla quale sarà impossibile tornare indietro. Senza che nessuno prenda l’iniziativa.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright