Gianfranco Schietroma

Partiti senza… ritorno: la politica marginale

Se c’è stato bisogno di una nota ufficiale del Prefetto per dire che il Carnevale non si può festeggiare significa che ancora non abbiamo capito che 1 su 26 in Provincia di Frosinone è stato contagiato. E di loro 1 su 49 è morto. Il ciclone Draghi intanto cambia la politica di casa nostra. Che ancora una volta conta sempre meno. E non imbocca la via per invertire la rotta

2 Condivisioni

Un ministero (ed un Recovery) per Panetta

Ventiquattro anni dopo Dante Schietroma un ciociaro potrebbe tornare al Governo come ministro. È Fabio Panetta di Pescosolido, fidatissimo del presidente incaricato Mario Draghi. Oggi in Bce, potrebbe andare al Mef per occuparsi del Recovery. Fonti finanziarie: “Scenario che rasenta l’impossibile”

2 Condivisioni

De Angelis e Vicano tentano le civiche. Di centrodestra

Il leader del Pd e il possibile candidato sindaco di Frosinone si concentrano sulle liste in attesa che i partiti del centrosinistra si decidano ad uscire dal letargo dei rancori e dei veti incrociati. Perché le comunali di Frosinone in realtà sono dietro l’angolo.

2 Condivisioni

Prove tecniche di unità: a sinistra ed a destra

Le squadre che si presenteranno ai nastri di partenza a Sora e Alatri diranno quali coalizioni ci saranno davvero in Ciociaria nei prossimi anni. Il segretario del Pd sta contattando tutti i potenziali alleati, nel centrodestra siamo all’ultima chiamata.

2 Condivisioni

Il Partito Democratico non può scordarsi di Italia Viva

Se a livello nazionale Matteo Renzi sta facendo capire bene che bisogna fare i conti anche con lui, a livello provinciale Italia Viva esiste e avrà un ruolo importante nella costruzione del centrosinistra per le comunali. A Luca Fantini (Pd) il compito di costruire una coalizione nella quale ci siano pure Le Sardine e i renziani. E magari i Cinque Stelle.

2 Condivisioni