Fratelli d’Italia, entro fine mese la data del congresso

Posted on Posted in Gli Articoli
Ance GIU 2017

Entro la fine del mese Fratelli d’Italia terminerà la fase del tesseramento in provincia di Frosinone e poi fisserà la data del congresso con il quale eleggere il nuovo coordinatore provinciale ed il coordinamento politico che lo affiancherà. Ad annunciarlo è stato il consigliere regionale FdI Giancarlo Righini.

«Aspettavamo il risultato delle elezioni provinciali per annunciare questo passo: c’è molto da costruire nel Partito e per questo occorre dare a Frosinone tutti gli organi politici necessari per radicarsi. La fase congressuale si avvierà molto presto» ha spiegato Righini.

Fratelli d’Italia è commissariata dallo scorso novembre: il portavoce Antonio Salvati si era dimesso, mettendo il mandato a disposizione del coordinatore regionale Marco Marsilio. Lo aveva fatto appena saputo delle indagini della Corte dei Conti a suo carico, sulla gestione dei profughi nel periodo in cui guidava l’Unione dei Comuni Antica Terra di Lavoro.

Nelle elezioni provinciali di metà mandato che si sono tenute domenica, Fratelli d’Italia era nella lista che vedeva candidati anche sindaci e consiglieri di Forza Italia e Noi con Salvini. Aveva puntato con convinzione su Ginevra Bianchini di Ceccano. Ma per una manciata di voti non l’ha eletta.

Qualche voto è mancato, come anticipavano le indiscrezioni su Alessioporcu.it (leggi qui il precedente). «Sono mancati alcuni voti, ce ne sono alcuni finiti a Forza Italia, altri sono finiti su candidati diversi» ammette l’assessore comunale di Ceccano Massimo Ruspandini.

Anche per questo Fratelli d’Italia avvierà in fretta la fase post Salvati

§