I 2 problemi nascosti che il caso Astrazeneca ha rivelato

Senza Ricevuta di Ritorno. La ‘Raccomandata’ del direttore su un fatto del giorno. Alla fine Astrazeneca era buono. Ma il caso ha portato alla luce altri due problemi

L’Autorità Europea sui Medicinali nelle ore scorse ha annunciato quello che tutti già sapevano: che il vaccino anti Covid di Astrazeneca è sicuro, i casi di trombosi non sono aumentati, ci sono state conseguenze più negative usando Pfizer. (Leggi qui)

Un’evidenza. In attesa della quale sono state bloccate le vaccinazioni da lunedì. Solo per restare nel Lazio, sono già saltate circa 21mila vaccinazioni: solo per fare un esempio, avremmo potuto vaccinare in quei tre giorni tutta Anagni e restituirla alla vita quasi normale.

Poco male, si potrà recuperare poco alla volta, magari capendo che bisogna reclutare tra i vaccinatori chiunque sappia fare un’iniezione e gestirla.

Ma il vero problema è di altro tipo. Il primo: è stata creata una inutile preoccupazione, seminando la sfiducia generalizzata verso le vaccinazioni di qualunque genere; è stato ridato fiato alle trombe di chi mette in discussione la scienza e la medicina.

L’altro problema emerso: ha fatto tutto la Germania e gli altri gli sono andati appresso. La logica avrebbe voluto che prima ci fosse la discussione e poi – eventualmente – lo stop ad Astrazeneca. Invece tutti si sono lanciati appresso a Berlino. Ridando fiato alle trombe di chi mette in discussione la validità dell’istituzione Europa.

In entrambi i casi, nessuno ci ha fatto una bella figura. Siamo un Paese con poche risorse, basato sul debito, fatto di cicale che si sono lasciate portare via sotto il naso l’argenteria: da Parmalat a Stellantis. Almeno l’intelligenza non facciamocela portare via: sarebbe ora di dimostrare che abbiamo ancora un po’ di cervello e che ragioniamo con la testa dei nostri scienziati, non con quella presa in prestito dai tedeschi. Anche a costo di dire cose che il resto d’Europa non dice.

Risulteremo antipatici. Ma con un briciolo di dignità.

Senza Ricevuta di Ritorno.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright