E’ la stampa, bellezza (i titoli di venerdì 26 V 2017)

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Via Le Lame, si muove il ministro
Frosinone. Galletti risponde all’interrogazione parlamentare di Taglialatela e annuncia massima attenzione per la bonifica. Dopo la contaminazione delle falde, per la messa in sicurezza dell’ex discarica servono 60 milioni. Chiesto aiuto a Stato e p

SINOSSI
La bonifica dell’ex discarica di via Le Lame viene seguita dal ministero dell’Ambiente. È quanto ha dichiarato Gian Luca Galletti nel rispondere all’interrogazione parlamentare presentata dal deputato di Fratelli d’Italia Marcello Taglialatela. Il ministro ha spiegato di seguire il caso con massima attenzione al fine di garantire l’attuazione degli interventi. Nell’interrogazione si ricordava il sequestro giudiziario del sito per la contaminazione delle falde da parte del percolato. Sotto accusa ci sono i precedenti interventi che non hanno sortito effetto.

 

«La fabbrica migliore al mondo»
Cassino. Nicola Zingaretti visita lo stabilimento Fca e si dice entusiasta: «È tra le più moderne industrie del pianeta». Tace sul caso raccomandazioni. Intanto scioperano gli operai di Pomigliano mentre i sindacati lanciano l’sos per i tanti incidenti

SINOSSI
Nicola Zingaretti tra i lavoratori dello stabilimento pedemontano di Fca. «Gli operai e la fabbrica sono l’orgoglio italiano ed europeo della nostra regione» questo il pensiero twittato dal governatore dopo il tour nella struttura industriale. Zingaretti ha poi presenziato in Ateneo alla presentazione del progetto “Torno subito”. E dalla Folcara ha continuato a commentare gli immensi progressi fatti dalla fabbrica e dalle tute rosse dell’Alfa: «Questo stabilimento è un patrimonio di inestimabile valore. Faccio appello a tutte le imprese della provincia: sono attive le politiche per i contributi a fondo perduto».

 

Renzo Piano al lavoro per Sora

Il celebre architetto e senatore a vita ha effettuato un sopralluogo in via Napoli e in via Costantinopoli. Mercoledì il sindaco era stato ricevuto a Palazzo Madama. La città potrebbe essere inserita nel progetto “Casa Italia”

 

Elezioni, alla faccia del fair play

Frosinone. Campagna avvelenata Un avversario politico riprende i sostenitori di Ottaviani dopo il comizio e scoppia la bagarre. Il sindaco chiede l’intervento della polizia e denuncia una serie di episodi scorretti nel corso delle sue manifestazioni

 

Il conclave ricompatta tutta la maggioranza

Cassino. Comune. Ieri il vertice al Pavone: fanno rumore le assenze. Malumori al settore Manutenzione per gli straordinari. Gli operai di nuovo sul piede di guerra

 

La strada verso la Serie A comincia stasera a Carpi

Calcio. Serie B. Frosinone in campo per la semifinale d’andata dei play off. Il ritorno si giocherà lunedì sera (sempre alle 20.30) al Comunale

 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Dario Facci)

Ora, cuore e testa
Nei play-off per la A i canarini giocano sul campo del Carpi. Al Cabassi stasera il primo round della semifinale. I canarini sfidano l’undici di Castori in formazione tipo

SINOSSI
Via alla semifinale dei play-off per la massima serie. Il Frosinone al Cabassi di Carpi cerca un risultato che possa essere confortante nell’ottica
dei 180 minuti di gioco. Marino schiera i titolari, ad eccezione di Mazzotta, che sarà sostituito da Crivello sulla corsia di sinistra. Davanti la solita coppia, Dionisi-Ciofani, a cercare gol che possano consentire di prenotare la finale.

 

Si riaccende la speranza per l’impianto Ilva

I sindacati incrociano le dita: a ottobre potrebbe tornare produttivo. Soddisfatto il presidente Pompeo. Ieri l’incontro al ministero: possibile vendita entro giugno

 

Ottaviani: “Vogliono schedarci”/

Frosinone. Comizi infuocati. “Un uomo, poi identificato dalla Polizia, ha filmato i volti dei presenti per pubblicarli sul web. Era già accaduto”. Il sindaco: “Secondo e inquietante episodio a un nostro comizio”

 

«Gli operai della Fiat e la fabbrica di Cassino sono orgoglio italiano»

Cassino. Ieri Zingaretti ha visitato anche l’Università

 

Un matrimonio da favola. Bersani uno dei testimoni

Posta Fibreno. L’ex segretario nazionale del Partito Democratico è rimasto anche al banchetto di nozze

 

Contadino vittima di una banda di ladri di… galline

Veroli. Al poveretto sono stati rubati numerosi pennuti

 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Frosinone, vietato sbagliare
Stasera semifinale playoff di andata a Carpi, trecento tifosi in trasferta per spingere i giallazzurri verso la Serie A. Marino carica: «È una gara difficile, conterà la testa»

SINOSSI
È il giorno di Carpi-Frosinone, della prima semifinale playoff di andata del campionato cadetto. Entrambe le squadre sognano di nuovo il grande salto nel massimo campionato. Il tecnico dei giallazzurri, Marino, consapevole dell’importanza della partita di stasera (ore 20.30) con i suoi giocatori ha battuto sul tasto della concentrazione: «Conterà la testa» ha spiegato alla vigilia del match. Poi ha avvertito: «Guai a pensare già alla sfida di ritorno al Matusa». Il tecnico ha un solo dubbio di formazione: Krajnc, non al meglio. Al suo posto è pronto Matteo Ciofani. Trecento i tifosi al seguito.

 

Ottocento studenti al nuovo stadio in visita al cantiere

Il sindaco fa da guida, ma fioccano le polemiche: «E’ una iniziativa squisitamente elettorale». Il preside dello Scientifico revoca il permesso. S’infiamma la campagna elettorale, volano le accuse

 

Altipiani di Arcinazzo, raddoppiano i migranti ospitati nell’albergo

I profughi a “Il Caminetto” hanno raggiunto quota 76 Ieri l’incontro dei sindaci con il vice prefetto. Le proteste

 

Zingaretti alla Fca: «Questo stabilimento orgoglio del Lazio»

Il governatore plaude alla tecnologia utilizzata nella fabbrica e presenta un progetto per la formazione degli universitari

 

 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Crolla il soffitto, paura all’Unniversità
Latina. Immediati gli interventi de La Sapienza per garantire lo svolgimento delle lezioni, senza però avvertire Asl né vigili del fuoco. Due studenti sono rimasti feriti nell’incidente avvenuto nella Facoltà di Economia e trasportati al Goretti e all’Icot

SINOSSI
Attimi di paura ieri mattina per due studenti della Facoltà di Economia dell’Università di Latina per il crollo del controsoffitto nell’ala che ospita i bagni e i servizi al piano terra. I calcinacci caduti hanno ferito lievemente i due giovani. Fortunatamente nulla di grave, ma l’evento non
poteva passare inosservato, tanto che lo stesso Ateneo ha avviato immediatamente una serie di controlli e verifiche, confermando che si tratta di un episodio isolato. Oggi si andrà a lezione senza alcuna restrizione sulla didattica.

 

Estorsioni di famiglia al vicino straniero

Latina. Tormentavano un benzinaio bengalese con richieste di denaro e minacce, tre arresti ieri a Campo Boario. Operazione della Mobile: in carcere Simone Gallinaro, domiciliari per il fratello Alex e il padre Alessandro

 

L’elemosina di Mancini

Calcio L’amministratore unico della Mens Sana si è presentato ieri in Tribunale con un’offerta di 10,55 euro per l’acquisto del Latina. I giudici verso il “n o”: oggi l’ufficialità

 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

Vi ho purgato ancora
Totti a sorpresa annuncia l’addio alla Roma ma non al calcio. Città sotto choc. Giusto o sbagliato, le carte le dà ancora lui

 

La Capitale della fuga immobiliare

Bella Roma ma chi ce la compra una casa? L’sos di Piazzetta (Fimaa) sulla ripresina a passo di lumaca: «Il mercato immobiliare va a rilento. Degrado e amministrazione inefficiente fanno scappare via gli acquirenti».

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Lite sui bambini morti
Rissa tra gli 007 inglesi e Usa. La Nato scarica Trump: no alla guerra all’Isis

 

Il malore improvviso poi il verdetto choc. Per Laura Biagiotti «morte cerebrale»
La regina della moda italiana

 

 

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

L’uomo che ci imponeva i vaccini curava la figlia dalle maghe
Faraone: «Mi sono affidato a stregoni da 350 euro a visita. Per questo sui sieri voglio interventi duri». Magli epidemiologi scrivono:«Decisione sull’obbligatorietà presa in base a dati errati»

 

Il governo lascia morire le banche venete

Né soldi pubblici, né bail in. Intanto chi ha fatto causa agli istituti ha già recuperato il 100 per cento

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright