Andare dal giudice non significa avere ragione: nemmeno se si cita Acea

Senza Ricevuta di Ritorno. La ‘Raccomandata’ del direttore su un fatto del giorno. Riuscire a portare in tribunale qualcuno non significa avere ragione. Nemmeno se il convitato è Acea Ato5

Clicca qui per ascoltare

Nella vasta cinematografia italiana esiste una simpatica pellicola dei comici Ficarra e Picone intitolata: L’Ora Legale. Nella quale i cittadini eleggono un sindaco integerrimo, nel nome della legalità. Salvo scoprire poi che molte delle loro cose quotidiane, proprio legali non lo erano: il parcheggio in divieto di sosta, la pausa caffè nell’orario d’ufficio, la stanza abusiva per il figlio che cresce…

Marcello, uno dei personaggi secondari di quella pellicola, diventa centrale perché pronuncia sempre la stessa battuta, in ogni situazione: Chiamate i carabinieri. La dice anche mentre viene scoperto a commettere un reato e proprio i carabinieri lo portano via.

I carabinieri, intesi come la legalità costituita, è un concetto serio. Non come quella del personaggio del film comico.

Il Diritto è Diritto. C’è pur sempre un Giudice a Berlino, disse il contadino che voleva fare causa all’imperatore.

In questi giorni lo ha scoperto chi ha invocato quel Diritto, stimolando la pancia dei cittadini, paventando una guerra ad Acea Ato5: la società che paghiamo non perché sia proprietaria dell’acqua (quella è pubblica) ma per portarcela a casa ogni volta che ci serve, pura e potabile, gestendo poi i nostri scarichi.

Il giudice del tribunale di Roma ha dichiarato inammissibile il ricorso partito da un’associazione della provincia di Frosinone. Poco male si dirà. E no: perché in questi casi quel Diritto prevede che si venga condannati a pagare le spese di lite. E ora quel comitato si trova a dover pagare quasi 74mila euro per una causa che – hanno detto i giudici – non era ammissibile. Se la vedrà il comitato. Cioè i cittadini che lo compongono.

Ci è andata bene: perché quando la stessa cosa è stata fatta dalla Provincia, le spese di lite sono state un paio di milioni e le stiamo pagando noi, sulle bollette: perché qualche politico non ha avuto il coraggio di dire ai cittadini che quella battaglia contro Acea era infondata.

Finendo nella parte recitata da chi invocava i carabinieri nel film di Ficarra e Picone: una macchietta.

Senza Ricevuta di Ritorno.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright