La sfida motomondiale che parte da un garage di Castelliri (di A. Biagi)

Un team ciociaro lancia la sfida ai colossi mondiali del motociclismo categoria Supersport. Le ambizioni del Team Lorini. In pista domenica in Thailandia nella gara di Buriram. Sarà trasmessa in diretta Mediaset Italia2 alle 9:20 ed in differita sulla satellitare Eurosport1 alle 23:00

Alessandro Biagi

Pensieri & Parole a palla lontana dal campo

La sfida ai grandi colossi del motociclismo iridato parte da una piccola officina di Castelliri. Che sogna di volare in alto, fino al titolo mondiale riservato alle moto che derivano dalla serie di media cilindrata È il Campionato del Mondo Supersport.

Questo fine settimana approda in Thailandia, sul circuito di Buriram, per vivere la sua seconda tappa iridata, dopo l’apertura stagionale avvenuta un mese fa in Australia.

E anche per il 2018 la Ciociaria sportiva guarderà a loro per fare sogni di gloria nel motociclismo: i fratelli Livio e Vincenzo Lorini, titolari dell’omonimo team che ha sede a Castelliri. E che da anni sfida i grandi nomi del circus iridato nel campionato più importante.

Quest’anno, per volare più in alto, i fratelli Lorini hanno scelto uno sponsor che sembra fatto apposta per raggiungere l’infinito: la Gemar, prima azienda costruttrice di palloncini in Europa e tra le prime del mondo.

Insieme la società di Casalvieri ed il team di Castelliri hanno intrapreso questa sfida che ha nei due piloti, il britannico Kyle Smith ed il giovane olandese Jaimie Van Sikkelerus, i due cavalieri che in sella alle Honda CBR600RR scendono in posta a sfidare le grandi marche ed i superattrezzati team del Mondiale Supersport. Una sfida difficile, perché la Honda CBR è oramai al plafond dello sviluppo tecnico ma che proprio per questo acuisce la caparbietà dei due tecnici di Castelliri. Il loro obiettivo, dopo essere già saliti due anni or sono sul gradino più alto del podio nella Supersport, è quello di puntare alle prime cinque posizioni, strizzando l’occhio perché no anche al podio.

Le sfide del Gemar Lorini Team però non finiscono qui, perché in cantiere ce n’è un’altra dal sapore molto particolare. E’ quella di riportare il pilota ferentinate, campione italiano superbike nel 2013, Eddi La Marra, ai vertici del motociclismo, questa volta abbracciano un progetto incentrato sul mito motociclistico italiano, la Ducati.

«Con Eddi, che per noi è come un figlio, abbiamo abbracciato il progetto della Ducati Panigale V4. Sarà la moto con la quale la casa italiana disputerà il Mondiale Superbike nella prossima stagione. – spiega Livio Lorini E disputeremo la serie tricolore National Trophy, senza nasconderci che il nostro obiettivo è quello di salire nel Mondiale Superbike. Sarebbe bello farlo con team, pilota e sponsor ciociari. Ma molto dipenderà dai risultati che sapremo raggiungere già quest’anno».

Team, pilota e sponsor ciociari, ai vertici iridati con una moto italiana … sognare è lecito!

.

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright