Marino, Sabrina e la voci di una rottura

di MARINO FARDELLI
Consigliere Regionale del Lazio
Iscritto al Partito Democratico

Caro Direttore,
approfitto della tua bontà per chiedere un piccolo spazio sul tuo seguitissimo blog Alessioporcu.it. E’ l’invenzione più geniale degli ultimi tempi nel campo dell’editoria locale ed ha saputo riaccendere l’attenzione sulla politica.

Non è con la piaggeria che voglio convincerti a concedermi un po’ di spazio. Me lo devi in considerazione di tutti gli sbertucciamenti, come scrivi tu, di cui sono stato tua silenziosa vittima.

Approfitto del tuo spazio e del suo immenso seguito per mettere fine alle ripetute voci fatte circolare sul presunto allontanamento che ci sarebbe stato tra me ed il consigliere comunale di Cassino Sabrina Grossi. Un allontanamento che sarebbe culminato nel distacco di Sabrina anche dal gruppo consiliare di riferimento.

Si tratta di illazioni prive di fondamento. Hanno il solo scopo inutile di fomentare dissidi. Il gruppo rimane integro rispetto al ruolo di opposizione nel pieno rispetto del mandato elettorale conferito dai cittadini di Cassino. A loro dobbiamo dimostrare, con impegno quotidiano, di aver meritato la fiducia. Anche se abbiamo solo una funzione di controllo sull’attività della maggioranza.

Al fine di chiarire ogni possibile incompresione c’è stato un confronto tra me e la consigliera Grossi. Durante il quale mi ha espresso l’esigenza che si affermi, come sistema di lavoro, la massima condivisione degli atti da assumere.

Ai giornali abbiamo inviato una nota. Nella quale la consigliera Grossi dichiara che “la mancata smentita quotidiana a continue illazioni di un mio passaggio in maggioranza è da tradurre come una inutile sovraesposizione mediatica su una questione che non trova alcun fondamento”.

Grato per l’attenzione che sono sicuro mi concederai, attendo con rassegnazione la prossima occasione in cui sarò tua vittima.

.
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright