I titoli dei giornali di martedì 4 giugno 2019

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina martedì 4 giugno 2019 e riassunti da Alessioporcu.it

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina martedì 4 giugno 2019 e riassunti da Alessioporcu.it

*

*

*

Ciociaria Oggi K2
(direttore Alessandro Panigutti)

Gabriel ucciso da mamma e papà

Cronaca. Donatella chiede di essere ascoltata dal magistrato e cambia versione: ad ammazzare il figlio sarebbero stati entrambi. La ventottenne addossa la responsabilità a Nicola, poi crolla: un racconto terribile. Oggi l’inizio delle analisi su terra e abiti

Medico indagato per concussione

Cronaca. Paziente denuncia il professionista pontecorvese: avrebbe cercato di favorire un amico avvocato. Secondo l’accusa ha provato ad assicurare più giorni di prognosi in cambio dell’affidamento di una pratica

Fusione tra Fca e Renault. È la giornata decisiva

Piedimonte. Si riunisce il Cda della casa francese

Furti e rapine allo Scalo. Arrestati tre gambiani

Frosinone. Il gruppo entrava in azione di sera

Intrigo Certosa. L’affondo del sindaco

Collepardo. Per il gestore Benjamin Harnwell si preannuncia un’estate molto calda

Il Frosinone ha scelto il nuovo tecnico. È Fabio Caserta

Calcio. Per domani è prevista la firma dell’ex allenatore della Juve Stabia.

*

Messaggero K2(direttore Luciano D’Arpino)

«Abbiamo ucciso io e Nicola»

Il delitto di Piedimonte: Donatella Di Bona confessa di aver strangolato il figlio di 2 anni e chiama pesantemente in causa il compagno. Oggi le analisi sul terriccio vicino casa

Rapine e furti nella zona Scalo, scattano tre arresti

Ordinanza di custodia in carcere per giovani originari del Gambia, bloccati dai carabinieri vicino alla stazione

Viadotto Biondi franato, ultimi collaudi. Apertura più vicina a sei anni dal crollo

Frosinone. Piazza San Tommaso si appresta a tornare centrale anche con la nuova sede dell’asilo

Autovelox sotto esame, Belmonte Castello spegne gli apparecchi

Belmonte Castello. Primi effetti delle verifiche della polizia stradale disposte dalla Prefettura sulle postazioni di quattro Comuni

Ballottaggio, firmato l’accordo tra Salera e De Sanctis

Cassino

Frosinone, per la panchina in arrivo Caserta

DaCastellammare di Stabia a Frosinone. Sarebbe questo a breve il percorso – da sud a nord – di Fabio Caserta, ex centrocampista dai piedi educati e allenatore emergente. Caserta, 41 anni da compiere il prossimo 24 settembre, è ilnome nuovo e, a sorpresa, per la panchina

*

Latina Oggi K2(direttore Alessandro Panigutti)

Il grattacielo «ingoiato » dai debiti

Il caso Il complesso immobiliare Pennacchi verso l’asta: guerra di perizie sui valori

Benzina con il cloro. Quattro denunciati

Il caso. La scoperta in alcuni distributori

Traffico di marijuana. I due indagati in silenzio davanti al gip

Latina

*

(direttore Davide Vecchi)

Il Comune parte civile contro i vandali

Il sindaco Cicchetti ha espresso solidarietà ai titolari dell’edicola danneggiata e ha annunciato tolleranza zero contro i responsabili

*

(direttore Davide Vecchi)

Violenze sessuali, il pachistano nega tutto

Il 29enne accusato da due bambine è stato interrogato ieri mattina dal gip, che ne ha confermato l’arresto

*

Il Tempo K2(direttore Franco Bechis)

W i Rom, e quelli fanno fesso Fico

Il presidente della Camera dedica loro la festa e alla parata del 2 giugno partono i borseggi. Cinque bosniache si mettono a scippare gli ignari turisti in fila per lo spettacolo. Subito prese

Salvini si prepara al voto con i numeri del Viminale

Le cifre su sbarchi e rimpatri

*

(direttore Claudio Cerasa)

Le grandi navi come i Pink Floyd trent’anni fa. Due disastri che sono però l’ultima, disperata occasione per Venezia di salvarsi da se stessa

Quando la notte del 15 luglio 1989 la disumana marea si ritirò, poco mancò che i Pink Floyd lasciassero dietro di sé un paesaggio di rovine tale e quale a quello che avevano trovato, già allestito, a Pompei. Solo un po’ più umido. Piazza San Marco, il Bacino, ogni pontile della Giudecca erano devastati. Un disastro postmoderno o forse un presagio di altre gigantesche, mortali minacce che sarebbero arrivate dai mondi nuovi

Capire il mondo con l’homo sovieticus

Masha Gessen non è una scrittrice sublime, ma la sua Russia portatile è un buon ritratto naturalistico e psicologico di un regime minaccioso, affetto da pulsione freudiana di morte e tristezza. Gran libro su una questione chiave che condiziona il nostro presente

*

il-giornale (direttore Alessandro Sallusti)

Conte stoppa Salvini e apre la crisi

Il premier parla già da ex. «Basta liti e invasioni di campo o mollo». E poi si sfoga: «Ormai è una farsa»

Due giugno festa dei rom: borseggiavano alla parata

Cinque bosniache arrestate a Roma

*

(direttore Maurizio Belpietro)

La minaccia di Conte è un governo tecnico

Ricordatevi di Lamberto Dini. Il premier mette sul piatto le sue dimissioni se Di Maio e Salvini non la smettono di litigare, mentre grande stampa e palazzi che contano spingono per le elezioni anticipate. Ma c’è il rischio fregatura

Arriva il maxi scivolo per le grandi aziende

Sopra i 1.000 dipendenti, potranno pensionare con 7 anni di anticipo in caso di ristrutturazione

*

Clicca qui per tutte le prime pagine nazionali

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright