Opinioni

Le opinioni ed i commenti, i corsivi, i punti di vista, meglio se di matrice contrapposta. Per contaminarci con le idee che non sono le nostre

Senza “scaricare a terra” resta tutto campato in aria

L’incapacità di un territorio di ‘scaricare a terra’. Cioè realizzare cose, cambiare contesto. Invece restiamo provinciali, incapaci di fare squadra. E per questo sempre più isolati. Ora ci sono tre grandi occasioni: la nuova camera di Commercio, il Consorzio Industriale Regionale, i fondi del Pnnr. ma occorre cambiare testa

Stirpe

Il Pd a Latina e Sezze e il senso di se stessi e il silenzio sull’”ideale”

È dannatamente attuale il monologo che Gigi Magni fa fare a Nino Manfredi nell’insuperato ‘Nel nome del Popolo Sovrano’. Il Pd è stato investito da vicende brutte. Ma si deve imparare dagli errori non fuggirne, devi pensare la tua comunità non come comunità di santi ma insieme di erranti. Uniti da un ideale. Quello che sta venendo meno

I No dei ‘quaquaraquà’ ed i silenzi degli omminicchi

Troppi No senza senso hanno fatto perdere grandi occasioni alla provincia. La gente spesso ha fatto bene a pronunciarli. Male invece hanno fatto i quaquaraquà che li hanno spinti. Ci siamo giocati il teleriscaldamento, abbiamo rischiato la Tav, il nostro futuro industriale è in bilico. I No sono un pericolo se non c’è un confronto. Che la politica non ha il coraggio di affrontare. Perché non è autorevole.

«Io mi sento Italiana, ma voglio meritarmelo»

Euro 2020, Italia-Spagna 5-3 dopo i rigori. Decisivo il penalty di Jorginho. L’intero Paese è in festa: la Nazionale approda alla Finale degli Europei. Ad Agnese Palombi, studentessa del Liceo di Ceccano, il calcio non piace. Ma la 17enne ciociara, quella notte, la rende ancor più magica