Fabio Grosso

Il Frosinone aspetta Rohden: lo svedese cerca una nuova scintilla

Il centrocampista. fermo dal 10 settembre, dovrebbe imboccare la via della guarigione in vista della ripresa sabato a Parma. Per Grosso sarebbe un recupero importante: l’esperto giocatore scandinavo è stato tra i protagonisti dell’ottimo avvio dei giallazzurri. Alla quarta stagione in Ciociaria è il “veterano” del gruppo

Il rendez-vous degli eroi di Berlino: Cannavaro sfida Grosso, Buffon e Inzaghi

La Serie B sempre più mondiale dopo l’arrivo al Benevento dell’ex difensore e Pallone d’Oro dell’Italia di Lippi. Il campionato acquista così prestigio e visibilità. Sabato 1 ottobre, alla ripresa, il primo incrocio tra campioni: al “Tardini” il portiere del Parma proverà lo sgambetto al tecnico del Frosinone

Bella ed impossibile: la Serie B si scopre “mangiallenatori”

Lunedì nero per le panchine: esonerati 4 tecnici quando si sono giocate solo 6 giornate. Approfittando anche della sosta, Benevento, Como, Perugia e Pisa hanno cambiato per cercare la svolta. Mai tanti avvicendamenti nelle ultime 10 stagioni ma l’alta competitività del campionato ha imposto la sterzata per non fallire gli obiettivi. La novità-Cannavaro (quarto campione del mondo in lizza), Frosinone in controtendenza

Lo Stirpe come il Matusa: una fossa dei leoni che fa sognare i tifosi

In casa percorso netto (3 vittorie su 3) del Frosinone che ha confermato l’ottimo trend iniziato a dicembre scorso (10 successi nelle ultime 12 gare). Superato anche l’esame-Palermo, il rendimento interno sta trascinando i giallazzurri nei piani alti della classifica. Dopo la sosta, bisogna migliorare in trasferta, a partire dal match di Parma

Frosinone-Palermo, l’esempio di Grosso e Corini: fair-play e complimenti

[LA VIGILIA] Sabato (ore 14) allo “Stirpe” tornerà la sentitissima sfida tra ciociari e siciliani. Per tanti tifosi è una partita lunga oltre 4 anni ma ora può avere un nuovo calcio d’inizio. Recupera Kone, ballottaggi Ciervo-Insigne e Moro-Mulattieri. Verso la conferma l’undici rosanero che ha battuto il Genoa. Annunciati 8.000 spettatori di cui 570 ospiti

La partita infinita è… finita: Frosinone-Palermo oggi è un’altra storia

Sabato allo “Stirpe” le 2 squadre si ritrovano dopo oltre 4 anni dalla finale playoff ma è passata tanta acqua sotto i ponti. Le scorie comunque sono rimaste tra i tifosi mentre solo 3 i reduci (Crivello, Szyminski ed Accardi) della sfida. Tanti altri invece i motivi d’interesse di una gara che si preannuncia molto tirata e ricca di contenuti tecnici

Il Frosinone “dentro” ogni partita, è il viatico per il futuro

Nella sconfitta di Cittadella la squadra di Grosso non può rimproverarsi nulla per intensità e qualità del gioco. E soprattutto si è vista un’idea di attacco all’area avversaria. Sabato il Palermo: l’importanza di considerarla una partita come le altre. I giallazzurri dovranno essere più forti delle tensioni

Frosinone, adesso non bisogna perdere la lezione

La sconfitta di Cittadella deve essere d’insegnamento per il futuro. Malgrado un’altra buona prova, la squadra ha commesso troppi errori in zona gol e qualche disattenzione che in un campionato così difficile può diventare fatale. Hanno pesato le assenze, sabato l’attesa sfida contro il Palermo

Frosinone, la maxioperazione di “maquillage”

Il gong del mercato estivo ha dato in dote un risultato che probabilmente va oltre le previsioni del presidente Stirpe. Ora la missione-assemblaggio e 4 mesi di full-immersion. In queste prime 4 giornate, al di là dei risultati e del valore ampiamente relativo di tutto il campionato, il comune denominatore è il bel gioco

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright