Francesco De Gasperis

Una telefonata per mollare il sindaco

Rottura ufficiale fra il sindaco di Sora e il gruppo consiliare che esprime il vicesindaco. Abruzzese fa da intermediario proponendo a De Gasperis la lista di Cambiamo a sostegno di De Donatis. Ma il consigliere di maggioranza risponde picche.

Cambiamo Sora: Abbruzzese mette il piede nella porta

Sullo scenario politico di Sora fa irruzione Cambiamo. Mario Abbruzzese reclama la convocazione al tavolo che indicherà il candidato sindaco del Centrodestra. E sostiene la ricandidatura di De Donatis. A rappresentare il Partito ci sarebbe l’assessore Di Ruscio. Il ruolo della Lega

Il patto segreto di Ponte Melfa rimette in sella De Donatis

Incontro in territorio neutrale fra il sindaco di Sora e il consigliere comunale di FdI Bruni. Per ricucire. Il ruolo di Ruspandini. E quello di Lecce. Caschera lavora per costruire il gruppo della Lega in maggioranza. E Luca Di Stefano incontra Chiusaroli. Rischio caos in Forza Italia.

De Donatis senza tessera punta a farsi rieleggere dal Centrodestra

Il sindaco di Sora fa scacco matto e annuncia il suo progetto personale per farsi sostenere dal centrodestra alle prossime elezioni. La reazione di Bruni: il candidato sindaco non può avere un Dna di sinistra. Faccia a faccia con il gruppo consiliare di FdI che ha richiesto indietro la delega ai Lavori pubblici. . Intanto Mario Abruzzese chiama Luca di Stefano. Che si scontra di nuovo con Lino Caschera.

Tutti al bar Canarino, c’è Fazzone che cerca la sintesi

Nessun obbligo di passare all’opposizione. “Chi è stato eletto in maggioranza ha il dovere di portare a termine il mandato degli elettori” Nessun veto ad un De Donatis bis “Se lo propone il centrodestra…” Claudio Fazzone trova la via per la sintesi di Forza Italia a Sora Lunedì un ulteriore incontro.

Crisi di rigetto nella Lega di Sora. Caschera: “Se sono di peso tolgo il disturbo”

Carroccio in salita a Sora. L’indiscrezione sull’imminente l’ingresso del consigliere di maggioranza Caschera nel Partito crea nuovi malumori interni. Analoghi a quelli che hanno portato allo stop nella nomina di Ciacciarelli a vice coordinatore provinciale. Per Gerardi “Lino Caschera non entra”. Caschera “parla sempre chi dovrebbe stare zitto”

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright