Parcheggi

Niente incentivi, il mercato dell’auto parcheggia

Lo stop agli incentivi per la rottamazione delle auto determina un nuovo stop al mercato dell’auto. L’allarme della categoria. Davide Papa: “Avevavo invertito la tendenza, con benefici per l’economia e per l’ambiente”. Anfia, Federauto e Unrae: “Una misura che si ripaga da sola”. L’assenza di stimoli dai parlamentari del territorio.

Loculi, parcheggi ed eventi annullati: la lunga estate calda di Enzo Salera

Dal caso irrisolto dei loculi cimiteriali a San Bartolomeo al bilancio magro dei parcheggi a pagamento. Senza dimenticare i grandi eventi che Covid ha definitivamente cassato. Tutte le grane estive di Cassino e del sindaco. Che nelle ore scorse è andato in Procura. Per chiedere…

Il boomerang dei parcheggi a pagamento

Cosa c’è dietro alla convocazione del Consiglio Comunale per discutere del caos parcheggi. Lo rivelano alcuni numeri. I rapporti nell’opposizione. Dove ognuno sta giocando una partita diversa. E le carte, forse erano state apparecchiate prima. Molto prima. Già ai tempi del sindaco D’Alessandro

Più di tanto non si può sui parcheggi: il Comune scopre di avere le spalle al muro

Il Comune di Cassino scopre di avere le spalle al muro. Il contratto con l’azienda dei parcheggi è blindato. Allora perché il sindaco ha tenuto il quarto confronto? Per una strategia ben precisa. Dalla quale ha ottenuto il massimo possibile. E ora…

Donato Formisano, il parcheggiatore che diventò banchiere dell’anno

A Milano il Future Bancassurance Awards è andato a Donato Formisano. È il ‘Banchiere dell’Anno’: premio alla carriera. Ma chi è il presidente della Bpc? Tutto cominciò a 17 anni con un garage. Trattativa portata avanti da solo. E conclusa dal notaio all’una di notte. Quanto prende di stipendio. Non chiede lo sconto ‘Me lo fanno’. E dicono che sia pure ‘attento’ nelle spese

Enzo Salera, l’ufficiale roccioso all’assalto del bis

Concreto a rischio di apparire spiccio. Indole che gli è rimasta cucita nella pelle quando s’è spogliato della divisa da ufficiale di fanteria. Ma è grazie a quel modo pragmatico che Enzo Salera è riuscito a realizzare in cinque anni cose che Cassino non vedeva da Dopoguerra. E non è finita.

Ed il Centrodestra mette alla porta Patriarca

Il sindaco di Ceccano mette alla porta il delegato alla Cultura Alessio Patriarca. I segnali di rottura c’erano da giorni. Caligiore ha preteso chiarimenti. Ed una presa di distanza dall’ex assessore Gizzi. Che parla bene di un Comitato di protesta. L’avvertimento di Ruspandini: «Indietro non si torna». Alla fine è arrivata la revoca.

Il Camaleonte Corsi e il Patriarca contro le Strisce Blu

FdI perdona Marco Corsi per i suoi tradimenti. L’ex leghista chiede scusa per «lo sbaglio alle elezioni del 2012». Contribuì a non far eleggere Ruspa come Sindaco di Ceccano. Il delfino Del Brocco non vuole certamente che si ripeta

I 43 giorni delle strisce

Via alla nuova Isola pedonale. Ci sono voluti 43 giorni per dipingere la segnaletica orizzontale nel centro storico di Latina, un lavoro che doveva finire il 1° aprile ma è terminato solo il 13 maggio. Le operazioni sono state complicate da continui cambiamenti per rispettare il Codice della Strada. Oggi il via. Con le prime multe

Enzo l’antifascista, Peppe l’aggregatore, Silvestro il coerente

Enzo Salera legge il testo di Scurati e sabato lancia la sua lista. Sebastianelli aggrega l’area di D’Alessandro (che nel frattempo si infortuna): lunedì le firme. Niente da fare con la Polidoro. Petrarcone non si sposta da Fratelli d’Italia: “Massimo rispetto per gli alleati ma il mio posto è qui”.