Cusani ricorre al tar: subito le elezioni provinciali

Cusani contro Della Penna . Non è lo scontro tra i prossimi candidati alla guida della provincia di Latina. Ma l’intestazione del fascicolo che rischia di incardinarsi presso il tribunale Amministrativo Regionale. Infatti, il sindaco di Sperlonga ed ex presidente della provincia di Latina, Armando Cusani, ha presentato un ricorso al Tar con cui chiede che il presidente in carica Eleonora Della Penna convochi subito le elezioni per il rinnovo Consiglio provinciale.

Il Consiglio provinciale di Latina è stato eletto il 12 ottobre del 2014: il presidente resta in carica per quattro anni mentre i consiglieri per due. Ed il mandato di questi ultimi è scaduto il 13 ottobre 2016. Ma fino ad oggi le elezioni non sono state ancora convocate.

Cusani ha sollecitato la presidente Della Penna ed ha inviato una diffida. L’ultima stesura della legge Delrio ha abrogato la possibilità di fare slittare le elezioni. Per questo, Cusani ha chiesto al Tar di intervenire.

Nel ricorso, Armando Cusani ha puntato il dito sulle date. Scrive che «Il mancato tempestivo rinnovo del consiglio provinciale, ormai scaduto, ha già determinato la durata in carica di un Consiglio oltre i due anni previsti dalla legge».

Ma la preoccupazione dell’ex presidente è anche un’altra: siccome ad eleggere i consiglieri non sono più i cittadini ma i consiglieri comunali ed i sindaci, spostare in avanti la data delle elezioni provinciali «potrebbe comportare – per Cusani – persino variazioni del corpo elettorale chiamato ad esercitare l’elettorato attivo e passivo».

In pratica, tra poco ci sono anche le Comunali e quindi cambierebbe il quadro degli elettori.

.
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright