Dacci oggi il nostro comunicato quotidiano

Aria di elezioni. Effetti miracolosi sui candidati: come una settimana al mare per chi ha bisogno di ritemprarsi, come un periodo sui monti per chi deve ri ossigenarsi. Allo stesso modo, l’aria di elezioni fa tornare la parola a persone che per anni interi non avevano profferito verbo.

Improvvisamente, come toccati da mano miracolosa, iniziano a parlare, scrivere, pontificare su tutto. Senza dire nulla. Vediamo i più attivi.

Pasquale Ciacciarelli è entrato nel ruolo: recita a tempo pieno la parte del candidato. Da quando Mario Abbruzzese gli ha garantito che verrà messo in lista (Camera dei Deputati o Regione Lazio, poco importa) il coordinatore provinciale di Forza Italia discetta su tutto. Nelle ultime ventiquattrore si è superato. Ha tentato di conquistare un titolo sui giornali inviando alle Redazioni una nota in cui ragiona addirittura di morbillo. Sul quale ha una chiara competenza, essendone stato affetto durante l’età giovanile. Dall’alto di quell’esperienza maturata ha composto una paginata dedicata al tema. Il titolo è eloquente: “Morbillo, l’Italia seconda dopo la Romania. Ciacciarelli scrive a Macchitella“.

 

In questo modo ha sfiorato pericolosamente la collisione con il suo collega di Partito Danilo Magliocchetti. Il consigliere comunale e provinciale che indossa la cravatta pure sul pigiama è diventato l’incubo dei quotidiani economici nazionali. Ormai non si sa più se sia Magliocchetti a riprendere le cifre da Il Sole 24 Ore e commentare nei suoi comunicati oppure se è il Sole a riprendere le cifre dai comunicati di Magliocchetti e costruirci gli articoli. Ormai analizza qualsiasi cosa abbia attinenza con la Sanità: dalla lunghezza delle code formate dai pazienti in attesa di visita (analizzati per età – sesso – patologia – tipo di medicinali assunti) alla forma della pancia nelle puerpere oltre il settimo mese (risultano più attondate quelle di Ceccano, sono più scalate quelle di Torrice). Il top lo raggiunge quando si insinua nelle cifre di macroeconomia.

Oggi ha conquistato una vetta finora inesplorata. Il suo Comunicato inviato in mattinata alle redazioni esamina “la Gazzetta ufficiale del 24/04/2017 serie generale nr 95, supplemento ordinario nr. 20L, sulla è stato pubblicato l’allegato 1 previsto dall’art. 66 comma 5 di cui al  decreto-legge 24 aprile 2017 , n. 50 avente ad oggetto Disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo.” Pare che il Ragioniere Generale dello Stato Andrea Monorchio intenda chiedere a Mario Abbruzzese di non candidarlo più e dirottarlo presso il suo Ufficio Studi.

 

Nel gruppo si è infilato da qualche ora anche il segretario provinciale del Partito Democratico Simone Costanzo. Negli ultimi giorni deve avere realizzato che con la nuova alleanza tra Francesco Scalia e Bruno Astorre (uno alla Camera e l’altro al Senato) potrebbe aprirsi uno spazio pure per lui alle Regionali. Così, tanto per prenderci le misure, ha iniziato ad inviare comunicati sul nulla pure lui. Per la nota di esordio si è affidato all’agricoltura. Il Comunicato girato nelle ore scorse titola: “Costanzo (PD) – Agricoltura: predisporre interventi a sostegno del settore“.

 

Nulla di paragonabile all’incommensurabile presidente dell’indomita Comunità Montana di Arce (pervicace alla liquidazione) Gianluca Quadrini. Alcuni giornalisti hanno assunto informazioni per verificare se ricorrano gli estremi dello Stalking. Ormai siamo alla media di 6 Comunicati al giorno. In ordine sparso: uno di politica estera, uno di politica interna, uno di economia e finanza, uno di sanità, uno sulle politiche del Lavoro, uno sulla povertà. Gli ultimi inviati: 1. Regione Lazio, progetto di sperimentazione e corsi per immigrati. Quadrini: “irrispettoso per migliaia di disoccupati del nostro territorio” 2. Provincia – Immobilismo dell’amministrazione, Quadrini chiede la convocazione delle commissioni 3. Debito pubblico Italia più alto d’Europa dopo la Grecia. Quadrini: ”Per ridare speranza al paese occorre cambio di rotta a questi sistemi politici inerti di sinistra”. 4. Provincia, contro l’immobilismo dell’amministrazione Quadrini chiede ai 4 presidenti la convocazione delle commissioni consiliari per dibattere le gravi problematiche. Impareggiabile Quadrini.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright