Il bla bla bla tra i politici del Lazio

Senza Ricevuta di Ritorno. La ‘Raccomandata’ del direttore su un fatto del giorno. Qui sul clima nessuno interviene. Nessuno dice una sola parola. Lo faranno quando sarà tardi.

GLASGOW. Greta Tunberg dal palco dice con chiarezza che Cop26, la conferenza mondiale sull’emergenza del clima è un fallimento. Ripete quanto detto nei giorni scorsi: stiamo facendo solo bla bla bla.

ROMA. Silvio Rossignoli, presidente della Federazione delle piccole e medie imprese Federlazio lancia un nuovo allarme. «La seconda industria manifatturiera d’Europa rischia di vedere vanificati gli sforzi compiuti per uscire da una stagnazione. Un Paese come il nostro, dipendente dall’estero per il suo approvvigionamento energetico, rischia seriamente non soltanto di non essere più attrattivo per gli investimenti stranieri, ma di non riuscire più nemmeno a trattenere sul proprio territorio le imprese che già vi operano».

ANAGNI. Vania Gava, sottosegretario alla Transizione Ecologica (Lega) viene a visitare la prima circular factory in Italia. Viene a dire che è ottima l’idea di usare i rifiuti per produrre energia, esattamente come fanno le altre fabbriche al Nord e nel resto d’Europa.

ROCCASECCA. Giuseppe Sacco, sindaco della città ed il presidente del Cosilam Marco Delle Cese hanno avviato la piantumazione della canapa industriale per bonificare i terreni e ricavarci plastiche bio.

Per il resto, nessuno è pervenuto: nessuno in provincia di Frosinone sembra allarmarsi per la situazione. Lo faranno quando le fabbriche inizieranno a chiudere anche qui. A quel punto se la prenderanno con le demoplutocrazie giudaico massoniche. Tanto per prendere n giro la gente.

Non pervenuti. Bla bla bla anche qui.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright