Jessica forever: Faroni eletta per la terza volta presidente Aiop Lazio

Quarto mandato alla guida della Aiop - Associazione Italiana dell'Ospedalità Privata per la dottoressa Jessica Faroni. Nel Lazio rappresenta 106 case di cura. La rielezione è avvenuta all'unanimità e per acclamazione, durante l'assemblea degli iscritti

All’unanimità e per acclamazione. La dottoressa Jessica Faroni è stata confermata alla presidenza dell’Aiop Lazio, l’Associazione Italiana dell’Ospedalità Privata presente in tutte le Regioni Italiane con 511 Case di Cura aderenti, di cui 441 accreditate.

Direttore Generale del Gruppo sanitario Ini (tra le strutture più celebri l’Istituto Neurotraumatologico Italiano di Grottaferrata, la Città Bianca di Veroli, il centro Urologico di Canistro) Jessica Faroni era già stata confermata nella carica per il triennio 2015 – 2018 e con questa ulteriore elezione è al terzo mandato consecutivo.

 

Chi è Jessica

La dottoressa Jessica Faroni è figlia d’arte. Suo papà è il professor Delfo Galileo Faroni, fondatore del Gruppo ed allievo prediletto del professor Nicola Pende, padre dell’Endocrinologia in Italia.

Laureata in Medicina e Chirurgia a «La Sapienza» è specializzata in Neurologia. Da anni si occupa dell’organizzazione del gruppo sanitario fondato dai genitori. Sul fronte associativo, Jessica Faroni ha sempre sostenuto che Sanità sia e debba essere una soltanto. Il suo credo è: «Il Servizio Sanitario Nazionale è unico, la differenza è solo la proprietà».

Nei giorni scorsi aveva sollecitato con forza la regione Lazio a far valere i diritti della Sanità regionale, sostenendo che venisse sfavorita da alcune norme nazionali. «Lo Stato – aveva denunciato la presidente Faroni –  sta impedendo ai pazienti di venire a farsi curare nel Lazio». Aveva puntato il dito sulla mancata approvazione di due provvedimenti fondamentali per l’economia legata alla Sanità nel Lazio. Per Jessica Faroni si trattava di una «Inaccettabile disparità di trattamento». (leggi quiCliniche private: «Lo Stato sta impedendo ai pazienti di venire a farsi curare nel Lazio»).

Non più tardi di qualche giorno fa si era scagliata contro gli scarsi controlli sulle case di cura. Accusava la Regione di non tutelare così le strutture serie ed in regola con tutte le norme di accoglienza ed assistenza (Faroni: «Chiudete subito le case di riposo non in regola»)

 

 

Chi è Aiop Lazio

Nel Lazio, Aiop rappresenta 106 Case di Cura, di cui 84 accreditate, distribuite su tutto il territorio regionale.

Ha un severo codice etico. Ha lo scopo di sviluppare la qualificazione delle case di cura private, sostenerne l’attività e la collocazione nell’ambito dell’organizzazione Sanitaria Nazionale.

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright