Le primarie del sindaco? Pizzutelli: «Solitarie». Segneri: «Sfido Ottaviani»

«Le elezioni primarie convocate dal sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani? Sarebbe stato più corretto non chiamarle Primarie ma ‘Solitarie‘ dal momento che il sindaco vuole decidere non solo come si deve partecipare ma anche chi deve partecipare ed eventualmente chi lo deve appoggiare»: è il commento fatto dal commercialista Stefano Pizzutelli, candidato sindaco di Frosinone in Comune, intervenendo alla trasmissione A Porte Aperte su Teleuniverso.

Il riferimento è al diktat con il quale Ottaviani ha imposto al gruppo consiliare Scegli Frosinone di non appoggiare il candidato alle primarie Pier Paolo Segneri minacciando altrimenti di ritirargli l’assessorato (leggi qui il precedente)

Ed a proposito del professore di Lettere ha deciso di sfidare in un confronto il sindaco uscente «Non risponderò tramite messaggi a distanza a Nicola Ottaviani. Mi riferisco, ovviamente, ai fatti legati alla volontà di “Scegli Frosinone” di sostenere il mio nome alle Primarie libere. A tal proposito, quindi, da corsaro e da frusinate, chiedo un faccia a faccia pubblico con il Sindaco Nicola Ottaviani, un contraddittorio pubblico per chiarire questa vicenda e per capire meglio il senso di tali Primarie aperte».

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright