Morto presidente Federlazio Emanuele Di Gennaro

Si è spento il presidente di Federlazio Emanuele Di Gennaro. Nel suo ultimo intervento aveva esortato a superare i campanilismi e guardare le cose in una logica di insieme. È stato il suo testamento

Lutto nel mondo dell’imprenditoria ciociara. È morto Emanuele Di Gennaro, presidente provinciale di Federlazio la Federazione delle Piccole e Medie imprese della regione.

Titolare della Ralox, guidava un gruppo di imprese legate al settore della metalmeccanica e delle telecomunicazioni.

Si è spento a Roma, nella clinica Villa Paideia dove stava affrontando una malattia che aveva scoperto sei mesi fa.

Federlazio

Nominaro reggente dopo l’autosospensione decisa dal presidente Alessandro Casinelli, Emanuele Di Gennaro aveva lavorato per allargare la base di Federlazio e rendere l’associazione ancora più vicina alle esigenze dell’imprenditoria locale.

Il suo ultimo intervento pubblico era stato nello scorso mese di novembre, in occasione della pubblicazione della Classifica sulla Qualità della Vita elaborata dal Sole 24 Ore. Con una visione ampia, non campanilistica, Emanuele Di Gennaro aveva invitato a «guardare i numeri in maniera più vasta, senza soffermarci troppo sulla collocazione di questa o quella provincia, sulla conquista o perdita di qualche posizione nella graduatoria rispetto all’anno precedente. La risposta non sta nel campanilismo ma nell’affrontare insieme i problemi».

Già sapeva che avrebbe dovuto affrontare una malattia aggressiva. Non immaginava che sarebbe stato il suo testamento morale.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright