Pd, Maggiani si ritira: sarà sfida Cristofari – Ottaviani

Alla fine il passo indietro lo ha fatto. Alessandra Maggiani ha ritirato la candidatura alle primarie del Partito Democratico con cui individuare il sindaco da sostenere contro Nicola Ottaviani.

Ha lasciato la strada libera al primario Fabrizio Cristofari.

Alessandra Maggiani, responsabile provinciale delle Pari Opportunità per il Pd e portavoce provinciale di Sinistra Dem (l’area che fa riferimento a Gianni Cuperlo) a mezzogiorno ha presentato le firme con cui porre la propria candidatura. Solo dopo, ha preso atto delle preoccupazioni espresse dal presidente del Pd di Frosinone, Francesco Brighindi».

In pratica, prima ha dimostrato che la componente aveva la forza per sostenere una candidatura. E poi ha compiuto l’analisi politica, mettendo le esigenze del Partito al centro.

«Prendo atto – ha detto Alessandra Maggiani – della necessità di costruire una candidatura forte e unitaria, sostenuta da tutto il Partito. Una candidatura che possa dare a questa città un’amministrazione diversa, più attenta ai bisogni dei cittadini, che sono molti e gravi. Pertanto ritengo opportuno compiere un passo indietro nella partecipazione alle primarie, affinché si apra un momento di riflessione da parte di tutti».

Non poteva pensarci prima? La candidatura di Alessandra Maggiani è nata per dare voce all’area di Sinistra Dem, all’interno della contrapposizione tra le candidature di Fabrizio Cristofari e di Norberto Venturi. Ma alla fine il segretario del circolo cittadino del Pd ha ritenuto di non dover partecipare. E allora «è evidente che in un panorama politico che è recentemente cambiato bisogna prima di tutto tenere presente in modo responsabile la necessità di favorire un processo unitario del Pd».

Cosa accade adesso. Resta in campo la sola candidatura di Fabrizio Cristofari. Il che rende inutili le elezioni primarie. Il direttivo del Pd si riunirà lunedì e prenderà atto della situazione. In presenza di un solo candidato, il Partito farà propria la disponibilità alla candidatura di fabrizio Cristofari e lo investirà ufficialmente.

Cristofari ha sottolineato «il senso di responsabilità dimostrato da Alessandra».

Resta ora la grande incognita dell’ex sindaco Pd di Frosinone Michele Marini: ha detto che qualcosa farà. E ora appare chiaro che non la farà dentro il Partito.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright