I titoli dei giornali di sabato 19 maggio 2018

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina Sabato 19 maggio 2018 e riassunti da Alessioporcu.it

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina sabato 19 maggio 2018 e riassunti da Alessioporcu.it

*

*

*

Ciociaria Oggi K2
(direttore Alessandro Panigutti)

La maledizione

Frosinone-Foggia 2-2. Anche quest’anno canarini secondi a pari punti. Ma in Serie A ci va il Parma grazie ai confronti diretti. Floriano in contropiede spegne i sogni di gloria e lo stadio ammutolisce. La squadra di Longo deve sperare nei playoff

 

“Industria Felix”. Imprese ciociare sugli scudi

Economia. Riconoscimenti per quattro aziende premiate per fatturato ed efficienza gestionale

 

«Tranquilli, faremo il Governo»

Politica & risate. Beppe Grillo dal palco del Nestor alla fine del suo spettacolo “Insomnia ” fa il sospirato annuncio. E poi aggiunge: «Chi ci sta, ci sta. È ormai giunta l’ora del cambiamento». Stoccate al Pd e a Forza Italia. Il suo saluto “originale” alla città di Frosinone: «Non mi aspettavodi venire qui»

 

Prostituzione nei locali, 4 arresti

Frosinone. Operazione dei carabinieri avviata nel 2015 e con specifiche indagini nel circolo “Capocabana” a Castelmassimo. Nei guai marito e moglie, Arcangelo Belli e Soumia El Hasaini, Claudio Faustini di Ripi e Attilio Monaldini del capoluogo

 

I vigili tornano a multare

Cassino. Città divisa in quattro zone con un elenco di priorità in ognuna: controllo totale. Compiti e obiettivi della polizia municipale per dire basta al “disordine” nella viabilità. Ecco come.

 

*

 

provincia-2(direttore Dario Facci)

Niente piagnistei

Il pareggio del Foggia quasi allo scadere fa svanire la promozione diretta in serie A. Ora i Play-off

SINOSSI
Peggio di così non poteva andare. La festa era già cominciata poi il gelo del maledettissimo ultimo minuto, quello che da due anni ci costa troppo davvero. Ma il grande privilegio di chi fa il tifo per la squadra della propria terra è che oltre ai valori sportivi porta dentro di sé tante altre cose. Ti fanno gioire di più e ti fanno anche male di più quando non va bene. Proprio per questo la testa dobbiamo rialzarla subito, senza esitazioni.

 

«Te la do io la radeca»

La vendetta di Ottaviani dopo il video in cui veniva derisa la città di Frosinone. Giovedì scorso al Nestor lo spettacolo di Beppe Grillo, il Sindaco non va e dona un’agave al comico

 

Quattro aziende ciociare premiate dall’iniziativa ‘Industria Felix’

Si tratta di Cartiera Cerrone, Delta Lavori, Eco-Liri e Prima Sole Components. Boccia: «Espressione di un made in Italy che ha grandi potenzialità e tanta energia»

 

Prostituzione, manette per quattro

Frosinone. Operazione dei carabinieri del Reparto Operativo Nucleo Investigativo del Capoluogo. Devono rispondere di agevolazione, induzione, favoreggiamento e sfruttamento del meretricio

 

Adesso i Vigili urbani tornano nelle strade per garantire sicurezza

Cassino. Presteranno servizio tutti e rigorosamente a piedi

 

Gilberta, ricorsi respinti

Sora. La docente venne massacrata da Antonio Palleschi, riconosciuta la semi infermità

 

*

 


(direttore Stefano Di Scanno)

…A portata di mano

Il Frosinone pareggia con il Foggia ma il sogno resta intatto.

 

Gilberta, condanna non esemplare

Il procuratore generale della Corte di Cassazione ha stroncato il ricorso presentato dal collega dell’Appello contro lo sconto di carcere nei confronti di Antonio Palleschi. La famiglia della vittima profondamente delusa.

 

D’Alessandro e Leone trascinano tutti i vigili per strada

Cassino. Prima la viabilità e poi la scrivania.

Grillo incontra e fa entusiasmare eletti ed attivisti

Tutto esaurito al Teatro Nestor. Parlamentari, consiglieri regionali, amministratori e dirigenti M5S hanno comprato il biglietto e sono stati in fila come tutti i presenti.

 

La verità slitta ancora

Omicidio Mollicone. Il caso non si chiuderà il prossimo 13 giugno.

 

«L’appuntamento della promozione è stato soltanto rinviato

Serie B. Frosinone. Parla lo sponsor Banca Popolare del Frusinate.

 

*

 

Messaggero K2(direttore Luciano D’Arpino)

Frosinone, la beffa si ripete ancora

I giallazzurri raggiunti a due minuti dalla fine dal Foggia (2-2) e sono di nuovo condannati ai playoff per la serie A. Il patron Stirpe: «Siamo stati ingenui, prendere quel gol in contropiede è stato un errore»
SINOSSI
Il sogno della promozione diretta in Serie A, per il Frosinone è sfumato proprio sul filo di lana. Incredulità e delusione per i 16.000 tifosi giallazzurri presenti sugli spalti del Benito Stirpe che pregustavano già la festa. Tutto rimandato, invece. La sfida, decisiva per i padroni di casa in ottica salto diretto di categoria, infatti, si è chiusa in parità (2-2). Il Frosinone, quindi, ha concluso a 72 punti, gli stessi del Parma che ha vinto a La Spezia. In vantaggio, però, negli scontri diretti, ha ha soffiato il secondo posto in classifica ai ciociari. Per un gol in più gli emiliani hanno avuto la meglio guadagnando la Serie A. Il presidente Stirpe, amareggiato, ha commentato: «Siamo stati sfortunati in certi episodi ed ingenui nel finale, perché prendere gol in contropiede, quando si è in vantaggio, è un errore».

Incredulità e lacrime, il mesto addio dei tifosi pronti a festeggiare

Bandiere arrotolate e lacrime al novantesimo. Nessuno immaginava questa fine dopo che, da
giorni, si stavano preparando i festeggiamenti. Sì, perchè nessuno avrebbe scommesso un
cent su questa delusione.

 

Circoli a luci rosse, sgominata la banda

Locali gestiti da associazioni culturali utilizzati per coprire un giro di prostituzione: le indagini partite dal “Copacabana”. Le misure cautelari dopo l’inchiesta dei carabinieri: domiciliari per due ciociari e un marocchino, obbligo di dimora per un frusinate

 

Violenza sessuale, prof a giudizio

Veroli. Ieri udienza nel processo che vede come imputato Gabriele Gennaro, di 35 anni, insegnante di musica. La presunta vittima è un ragazzino, portatore di handicap, che andava al Centro diurno. L’accusato: «Nulla di peccaminoso»

 

Omicidio della prof, la Cassazione conferma i venti anni all’assassino

Omicidio di Gilberta Palleschi: condanna definitiva a 20 anni di reclusione per Antonio Palleschi, il muratore 46enne, reo confesso dell’efferato delitto avvenuto nel 2014.

 

*

 

Latina Oggi K2(direttore Alessandro Panigutti)

Scacco alla banda delle autolinee

Latina. Rapine e spaccio, terrorizzavano gli studenti che ogni giorno frequentano la stazione dei bus. Agivano sempre in gruppo. Dopo mesi di indagini la polizia arresta cinque giovani egiziani. Uno di loro è irreperibile, il sesto è ancora minorenne

 

Doppio esposto sulle Terme

Il fatto Il meetup 5 Stelle ha presentato un dossier alla Procura e alla Corte dei Conti. Da accertare profili erariali e penali. L’ombra lunga delle speculazioni sulla vendita.

 

Il mercato nero dell’olio nel Golfo

Dal capannone di Castel Volturno partiva la merce: tra le destinazioni vi erano varie attività del sudpontino. L’indagine della Guardia di Finanza che ha scoperto un commercio di lubrificanti in totale evasione dell’Iva.

 

*

 

Il Tempo K2(direttore Gianmarco Chiocci)

La tassa da morto

Caro estinto. Il Campidoglio stanga pure le lacrime: 202 euro per l’ultimo saluto al cimitero. La «sala del commiato» è andata a fuoco e per usare quella nuova adesso si deve pagare.

 

Dammi il cinque

Cav scatenato: «Pronto a tornare se Mattarella mi dà l’incarico». Quattro governi non bastavano: Silvio vuole un’altra chance.

 

*

 

il-giornale (direttore Alessandro Sallusti)

Ultima chiamata. Berlusconi a Salvini: fermati.

Scintille nel centrodestra, il Cavaliere: io disponibile a fare il premier. Ma la Lega attacca: il solo candidato è Matteo.

 

Vietato criticare Di Matteo: vogliono condannare Ferrara

Vietato criticare Di Matteo: vogliono condannare Ferrara.

 

*

 

(direttore Maurizio Belpietro)

Ecco la verità sul contratto di governo

Abbiamo letto la versione definitiva del «patto gialloblù» e ci abbiamo trovato molte cose di centrodestra. Una serie di proposte sensate, con un unico problema: le coperture. Diteci dove sono i soldi e poi fate il solo esecutivo reso possibile dal Rosatellum.

 

Arriva il Papa in Svizzera, il vescovo chiude l’unico quotidiano cattolico

Il vescovo di Lugano, monsignor Valerio Lazzeri, ha chiuso il Giornale del Popolo, storica testata cattolica di proprietà della diocesi, a un mese dalla visita di papa Francesco in Svizzera.

 

*

 

(direttore Claudio Cerasa)

Contro un governo da incubo serve un’opposizione da sogno

Pd e FI non bastano. Renzi, il Cav. e il dovere di costruire insieme un patto di resistenza allo sfascismo, partendo da un nome.

 

Al bivio, scegli la strada dritta. La sinistra nell’età adulta

I dem americani fanno un elenco di idee, ma non trovano la sintesi. In Europa ci sono due modelli, e un’alternativa.

*

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright