Non c’è pace per Montecassino: dopo l’abate ora c’è il ‘divertimentificio’

VITTORIO EMILIANI per HUFFINGTONPOST ITALIA

Non c’è pace per Montecassino distrutta nel 1944 da furiosi bombardamenti alleati dal cielo e da terra per sfondare la linea Gustav che molto probabilmente, aggirando il monte, sarebbe stata travolta limitando di molto uno spargimento terrificante di vite umane. Ora c’è di mezzo “un oltraggio a pagamento”, come dichiara il sindaco di Cassino. Ancor più insidiosa?

“Salviamo l’Albaneta di Montecassino”, alcune associazioni storiche, culturali ed ambientaliste di Cassino, ma anche migliaia di cittadini di tutta Italia e del mondo, lo stesso ambasciatore polacco a Roma, si sono mobilitate per impedire che un “Villaggio di Natale” con ingresso a pagamento possa trasformare irrimediabilmente ed “oltraggiare” un’area naturalistica e storica di valore planetario. L’Albaneta è un territorio sacro per oltre venti popoli: anzitutto per i polacchi, che proprio qui hanno il cimitero con oltre mille caduti e altri monumenti che ricordano il sacrificio dei loro soldati, ma pure per americani, britannici, neozelandesi, indiani, nepalesi. Vi torna in pellegrinaggio Roger Waters cantante e bassista dei Pink Floyd il cui padre morì nella battaglia di Montecassino.

L’Albaneta ricomprende un piccolo altopiano, a circa 1 Km dalla famosa Abbazia fondata nel 529 d.C. da San Benedetto e dove sono custoditi sia il disegno della mano con le sei note codificate da Guido da Arezzo, sia uno dei primi documenti in volgare, un contratto di enfiteusi. A Santa Maria dell’Albaneta, monastero fondato nel secolo XI e annesso a quello di Montecassino ha studiato da ragazzo San Tommaso d’Aquino e vi ha secoli dopo soggiornato Sant’Ignazio di Loyola, fondatore dei Gesuiti. Intorno ai suoi ruderi sorgono monumenti e cippi: Obelisco, Croce di ferro, Carro armato polacco, Casa del Dottore, Grotta del comando tedesco, ecc.

Una splendida, intatta collina, per raggiungere la quale (…)

PER LEGGERE IL SEGUITO CLICCA QUI SOTTO

Huffington Post

 

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright