È la stampa, bellezza (i titoli di domenica 3 IX 2017)

I titoli dei quotidiani locali in distribuzione nelle province di Frosinone e Latina domenica 3 settembre 2017 e anticipati da Alessioporcu.it

 

 

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Sarà un autunno di assunzioni
In Ciociaria secondo i dati del Sistema Excelsior 6.800 nuovi posti di lavoro entro la fine di ottobre. Saranno 4.250 le opportunità nelle aziende che hanno meno di 50 dipendenti. Le donne risultano penalizzate

SINOSSI
È “ buona” la disponibilità del sistema produttivo della provincia di Frosinone ad investire sul lavoro fino alla fine di ottobre. La previsione occupazione è di 6.800 posti. È quanto emerge dai dati del sistema informativo Excelsior, realizzato da Unioncamere, Ministero del lavoro e Unione europea in collaborazione con le Camere di commercio. Sono soprattutto le aziende di piccole dimensioni a programmare nuove posizioni di lavoro. Oltre 4.200 le assunzioni pianificate dalle imprese con meno di 50 dipendenti. Mentre 2.080 ricerche di personale saranno avviate dalle aziende che hanno da 50 a 249 dipendenti. I restanti 440 ingressi saranno alimentati dalle imprese con classe dimensionale più elevata. Restano penalizzate le donne.

 

Ascia e forcone contro i carabinieri
Esperia. Padre e figlio tentano di infilzare i militari intervenuti dopo una lite scoppiata per questioni di confine. Ad accoglierli una sassaiola. Poi la violenta colluttazione e le minacce persino con una motosega: arrestati

SINOSSI
Hanno tentano di infilzare i carabinieri con un forcone, dopo averli presi a sassate e minacciati con una motosega. A finire in manette – dopo una colluttazione violentissima – sono stati padre e figlio, di 67 e 29 anni, già noti alle forze dell’ ordine e residenti nel comune di Esperia. Sono stati proprio loro a chiamare i militari della stazione di Esperia, dopo una lite per problemi di confine con alcuni parenti. Unadiscussione nata, sembrerebbe, per questioni di poco conto legate a un fazzoletto di terra. Ma già nella chiamata inoltrata ai militari le prime inspiegabili minacce di morte. Ad accogliere la prima pattuglia dei carabinieri, intervenuti con prontezza, una vera e propria pioggia di sassi. Poi insulti e minacce, con una colluttazione violenta, senza risparmiare nulla: padre e figlio imbracciano persino ascia, forcone e motosega.

 

Prova a truffare un cliente… poliziotto

Cassino. Arriva in città e cerca di vendere iPhone per strada ma il suo interlocutore è un agente fuori servizio. Lo lascia parlare e il rumeno espone la mercanzia a prezzi stracciati. Poi “incassa” una denuncia dal commissariato

 

Controlli del Nas, chiusa casa di riposo/

Ferentino. Ordinanza di sospensione dell’autorizzazione per trenta giorni emessa dal Comune dopo il blitz dei carabinieri. Riscontrato un numero di ospiti superiore alla capacità ricettiva: quattordici in più rispetto ai trentacinque previsti

 

Scalia-De Angelis, sfida finale

Elezioni. Il senatore allo scoperto: «Capolista alla Camera? Ci sono tre uscenti, complicato pensare ad un… esterno». Il presidente del Consorzio Asi: «Quando verrà il momento, saranno i fatti a sostituire il chiacchiericcio». Il fattore Spilabotte spariglia le carte

 

Il Frosinone vuole battere anche il Cittadella

Serie B. Dopo la vittoria contro la Pro Vercelli oggi la sfida con i veneti. Si gioca sul neutro di Avellino con calcio d’inizio alle ore 20.30
 

 

provincia-2

(direttore Dario Facci)

Gira nudo per la città
Frosinone. Protagonista del curioso caso un misterioso automobilista. L’uomo notato nella sua auto senza indumenti. Indagini in corso

SINOSSI
Misterioso e curioso episodio nella tarda serata di ieri nel capoluogo. A chiedere l’intervento delle Forze dell’Ordine sono stati alcuni cittadini segnalando il passaggio di un’auto alla cui guida c’era un uomo completamente nudo. Dopo la raccolta delle informazioni necessarie, sono state attivate tutte le indagini per risalire alla sua identità.

 

L’arte di tagliarsi gli attributi

L’editoriale del direttore Dario Facci. Si celebra quest’anno il decennale del manifesto italiano padre di tutti i grillismi. Con “La Casta”, un libro inchiesta, Sergio Rizzo e Gian Antonio Stella misero a segno il colpo che ha stabilito uno spartiacque: niente sarebbe stato più come prima. È stato tutto peggio (…)
 

“Quell’ordine era legittimo”

Roma. E’ ciociaro il colonnello che difende il duro lavoro dei poliziotti. “Se tirano qualcosa, spaccategli un braccio” Salvino Paternò è l’ufficiale dell’Arma, che ha sostenuto l’operato in piazza a Roma del funzionario di Polizia

 

Inceneritore alla Marangoni. La società si difende dagli strali degli ambientalisti

Anagni. Polemiche sulle denunce presentate per i continui attacchi all’azienda.
 

Mario Abbruzzese insegna ai giovani come “asfaltare” il Pd

Politica. Al meeting di Forza Italia tenuto nel week-end a Giovinazzo
 

Frosinone, il secondo successo per confermarsi tra le grandi

Serie B. Contro il Cittadella. Nell’inconsueto scenario del Partenio, il Frosinone di Moreno Longo, privo in extremis anche dell’influenzato Mirko Gori, sfida il Cittadella per cercare il secondo successo nel campionato cadetto, dopo la bella vittoria di Vercelli. Nell’undici titolare anche capitan Frara, che sembra aver vinto la concorrenza di Citro: il modulo cambia così in 3-5-2.
 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Nuovo stadio, l’ora dei collaudi
Da lunedì le verifiche sulle Curve e sui Distinti. Si conta di finire entro il 16 settembre
e di poter inaugurare l’impianto il 28. Irrisolto il nodo della strada d’accesso per i tifosi ospiti

SINOSSI
Scatta l’ora dei collaudi per lo stadio Benito Stirpe di Frosinone. Questa la situazione aggiornata: la Clarin, l’impresa che sta realizzando la copertura doveva chiudere le lavorazioni ieri. Occorreranno altri due giorni di lavoro e forse martedì avrà davvero terminato. «Da lunedì scatta la fase dei collaudi. Si inizierà sulle tribune di metallo (curva nord, curva sud e tribuna est o ex distinti). Da mercoledì si provvederà al collaudo della copertura dove verranno posizionati dei sacchi pesanti sulla tettoia. Sabato prossimo è prevista la fine dei collaudi. Intanto già da domani verrà trasmesso al genio civile il verbale per l’approvazione dei lavori».Obiettivo: aprire al pubblico l’impianto il 28 settembre per l’inaugurazione

 

Terrorismo, Montecassino super protetta

L’abbazia è tenuta costantemente sotto osservazione dalla polizia per il timore di attacchi di natura islamica. Il questore: «Il pericolo non è imminente, ma non abbassiamo la guardia contro la minaccia occulta». Intensificati i controlli

 

Gelo, riconosciuti danni per 1,4 milioni

Agricoltura. Circa 1,4 milioni di euro di danni e un 35% di mancata produzione agricola e minori entrate. Le cifre che danno un quadro dei pesanti danni subìti dalle aziende agricole nei Comuni di Anagni, Paliano, Piglio, Serrone per le gelate che si sono verificate nel mese
di aprile. A fare il conto dei danni è la Regione Lazio, in una delibera di Giunta.

 

Parcheggi, in arrivo una mini rivoluzione per le «strisce blu»

Cassino. Il bando di gara scade il 28 settembre. Ad oggi il servizio è svolto dalla Tmp che però non ha presentato gli incassi degli ultimi anni

 

Turisti? No, nel castello solo caprette

Sora. Caprette nelle sale del castello di Sora. Sta facendo il giro del web una fotografia che ritrae alcune simpatiche capre mentre riposano su un tappeto di escrementi all’interno dell’antico castello medievale che domina la città volsca.

 

Frosinone costretto a rinunciare a Gori
Se prima con l’assenza di Dionisi squalificato si era fatta strada l’ipotesi concreta di un cambio di modulo nel Frosinone, adesso con il forfait di Gori, la cosa è certa

 

 

Latina Oggi K2

(direttore Alessandro Panigutti)

Scarcerato per gli abusi in vacanza
Il fatto. Ieri mattina in carcere a Lecce l’interrogatorio del ragazzo che al magistrato ha ribadito la sua versione dei fatti. Il gip non convalida e concede i domiciliari al 27enne arrestato nel Salento con l’accusa di aver violentato una studentessa

 

SINOSSI
Ha ottenuto gli arresti domiciliari il giovane di 27 anni di Latina, accusato di aver violentato in un villaggio turistico di Mancaversa, nel Salento, una ragazza di 18 anni di Anzio. In oltre un’ora di interrogatorio ieri mattina l’indagato davanti al gip, ha sostenuto che la ragazza era consenziente e ha ricostruito i fatti di quella notte.

 

Olimpia, esclusi eccellenti

L’inchiesta. Delle 59 persone indagate nell’avvio dell’indagine solo 38 rischiano il processo, per gli altri 21 si profila l’archiviazione. Dieci «nomi forti» tagliati fuori

 

Uccisa dopo le liti per l’aria condizionata

Sperlonga. Depositate le motivazioni con cui il Tribunale ha condannato l’imputata a 16 anni di reclusione. Uccisa dopo le liti per l’aria condizionata. Futili motivi alla base dell’omicidio di Anna Lucia Coviello, avvenuto sulle scale del parcheggio multipiano

 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

Ecco i vitalizi d’oro delle Regioni
Per i 3.500 assegni degli ex consiglieri paghiamo 150 milioni l’anno. E c’è chi ne prende tre. Raffica di ricorsi contro la riduzione delle pensioni: «Norma sbagliata, noi siamo autonomi»

 

Allarme antrace alle porte di Roma

Bomba ecologica Bovini morti a Grottaferrata. Le analisi: area infetta

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Il branco dello Ius Soli
L’orrore di Rimini. Gli stupratori sono 3 minorenni africani in attesa di cittadinanza. Due si sono consegnati solo quando riconosciuti. E rischiano poco. La violenza silenziosa: in Italia 35mila bimbe infibulate

 

Le 100 tasse che ci hanno impoverito
L’analisi della CGIA di Mestre. In vent’anni cresciute del doppio rispetto ai prezzi

 

 

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

Agli immigrati metà delle case popolari

Gli stranieri sono solo il 15%, ma monopolizzano le graduatorie perché sono state abolite le norme che imponevano dei limiti. In cella tre stupratori di Rimini: hanno 17 anni. Trento in mano a bande di africani

 

La Fedeli taglia le medie ma non sa contare
Il ministro vuole allungare la scuola dell’obbligo riducendo le superiori a 4 anni e le inferiori a 2

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright