E’ la stampa, bellezza (i titoli di sabato 25 II 2017)

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Esposto contro la maestra cattiva
Veroli. Bambini ancora a casa dopo le lamentele dei genitori per i comportamenti inappropriati di un’insegnante Prima la “guerra” dei volantini anonimi e ora una segnalazione scritta. Intanto le famiglie pensano a trasferire i figli

SINTESI
Una maestra dai comportamenti inappropriati e che, in diverse, troppe, occasioni hanno fatto salire l’attenzione dei genitori dei suoi alunni. Una storia dai contorni ancora tutti da definire ma che ha già scatenato reazioni da parte delle famiglie e di qualcuno, non ancora individuato, che mercoledì scorso ha tappezzato muri, finestre e recinzioni della scuola di volantini con la scritta “I bambini non si toccano”. Ma c’è di più: dopo aver parlato con la dirigente scolastica e con il sindaco, Simone Cretaro, i genitori avrebbero fatto di più.

 

Caso Cucchi, sospesi i carabinieri

La decisione presa dal Comando generale come misura precauzionale dopo la richiesta di rinvio a giudizio
 

Soldi persi e chiacchiere

Cassino L’ira funesta della Cisl. Coppotelli: «La politica del territorio è nemica dei lavoratori». Bacchettate a D’Alessandro per i fondi perduti. E il congresso della Fp proclama Palazzo
 

Cristofari al Psi: «Avanti così»

Verso le elezioni. Il candidato sindaco del Pd: «La validità del documento programmatico ci porterà all’accordo» Confermato il tandem con Vincenzo Iacovissi: «Sarà al mio fianco. Vogliamo riprenderci il capoluogo»
 

Rapina con la pistola alle Poste

Quattro banditi, con il volto coperto da cappelli e sciarpe, hanno fatto irruzione nella sede di Grunuovo Impugnando l’arma e un coltello si sono fatti aprire la cassaforte, riuscendo a portare via tredicimila euro
 

Frosinone, tre punti
per staccare tutti

Alle ore 15 al Comunale arriva il Verona e il Frosinone ha tutte le intenzioni di conquistare l’intera posta in palio. Dopo la sconfitta del Benevento nell’anticipo con il Bari, infatti, in caso di successo contro gli scaligeri i canarini staccherebbe di ben cinque punti sia i sanniti che i veneti.
 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Filiberto Passananti)

Un ruggito per la fuga
Oggi alle ore 15 l’attesa sfida tra Frosinone e Verona allo stadio Matusa. Per i canarini c’è la ghiotta occasione di allungare il passo contro gli scaligeri. A disposizione di mister Marino la formazione tipo con Ciofani e Dionisi pronti a pungere

SINTESI
Pubblico delle grandi occasioni per la partita di oggi pomeriggio tra Frosinone e Verona con i canarini che devono riscattare la delusione della sconfitta di andata. Mister Marino categorico in conferenza stampa: “La squadra è pronta”. La Questura di Frosinone ha predisposto un rigido e capillare servizio d’ordine. Emessa dal Comune un’ordinanza di divieto e transito in di- verse zone.

 

Il lodo ‘Tre Esse’ in Cassazione

Provincia. L’ente gioca l’ultima carta per evitare di pagare oltre 5 milioni di euro. Nel 2008 la società era stata incaricata di gestire passi carrabili e cartellonistica, poi era iniziato un lungo contenzioso
 

“Il sindaco Nicola Ottaviani va sostenuto con entusiasmo”

Intervento del dirigente nazionale di Forza Italia Silvio Ferraguti. «Le elezioni comunali di Frosinone rappresenteranno comunque uno snodo importante anche dal punto di vista politico, soprattutto perché non dobbiamo abbassare la guardia: Matteo Renzi sta lavorando per l’election day (comunali e politiche insieme) l’11 giugno.
 

Olio extravergine adulterato

Gli inquirenti si sono serviti del “naso elettronico”. La Procura della Repubblica ha aperto un fascicolo per frode in commercio che coinvolge tre aziende locali. Messo sul mercato un prodotto di qualità nettamente inferiore, ottenuto con olii di orgine tunisina e spagnola e sottoposto a procedimenti di chiarificazione per esaltarne la caratteristica.
 

Un faro di fede, storia e cultura

Oggi a Norcia verrà accesa la Fiaccola Benedettina
 

Leoncini in trasferta

Due giorni da protagonisti per l’Accademia Frosinone. Un totale di 44 ragazzi accompagnati dai mister Tosti, Galuppi, Quinto e Chiappini. Trasferta per i leoncini impegnati nelle partite con il Capezzano Pianore e l’Us Città Pontedera.
 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

Partecipate, terreni a perdere
Aeroporto e interporto, acquistati beni per oltre 5 milioni di euro che ora rischiano
di non avere più valore. La beffa del polo intermodale: le aree finite all’asta giudiziaria

SINTESI *
L’affare a perdere dei terreni sui quali sarebbero dovuti sorgere l’aeroporto e l’interporto di Frosinone. Le aree acquistate dalle società Saf spa e Sif spa, oggi in liquidazione, rischiano di non avere più valore. Nel caso dell’aeroporto, la questione riguarda un’area di 7.500 metri quadrati acquistata per circa 185mila euro. Più complicata è la situazione dell’interporto. I terreni sono stati pignorati nel 2013 quando il progetto veniva dato come fattibile e finiti all’asta l’anno scorso. Per gli stessi, tra espropri e sentenze, il Comune di Frosinone ha sborsato circa 4 milioni di euro.

 

Nuovo stadio, si corre per sbloccare il nodo della strada per i tifosi

Sicurezza, lunedì vertice allargato per trovare una soluzione. Una variante o un corridoio blindato le alternative
 

Cani di razza per il mercato nero

Sequestro nel Cassinate: 16 cuccioli stipati in un furgone senza chip e documenti. Denunciate cinque persone. Passa anche per la Ciociaria uno dei canali del traffico
clandestino di esemplari pregiati con base nell’Est Europa
 

«Frosinone, vinci per rifarti dell’andata» Sarà un Matusa al gran completo, da tutto esaurito, quello che oggi spingerà il Frosinone capolista verso la vittoria nel big match con il Verona, distaccato di due punti. «È rimasta un po’ di rabbia per come perdemmo all’andata», ha detto il tecnico che chiede continuità di risultati.

 

 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Impiegato in coma per meningite
Norma. Le analisi confermano lo pneumococco, non c’è rischio contagio: non è stata disposta nemmeno una profilassi. Dipendente del Comune mercoledì era al lavoro con una presunta otite, 24 ore dopo l’ambulanza lo ha soccorso a casa

SINTESI
Mercoledì il dipendente dell’amministrazione comunale di Norma era regolarmente al lavoro. Una presunta otite però lo aveva debilitato, tanto che il 38enne aveva deciso di chiedere due giorni di riposo. Ieri, quando le sue condizioni sono precipitate, un’ambulanza lo ha trasferito all’ospedale Goretti di Latina. Qui è scattato il protocollo di isolamento in attesa dei riscontri analitici che hanno accertato la meningite pneumococcica. Il paziente è ricoverato in coma nel Reparto di Rianimazione, in isolamento. Le autorità hanno però subito escluso il rischio di contagio tanto da non prevedere una profilassi con chi era venuto in contatto con il 38enne nelle ore precedenti il ricovero.

 

Furto e danni in Comune

Aprilia. L’allarme non scatta, i ladri hanno il tempo di aprire due casseforti con la fiamma ossidrica. Rubati un migliaio di carte di identità in bianco e mille euro. L’opposizione attacca l’amministrazione
 

Nascondeva la droga nel materasso

Roccagorga I militari lo hanno notato mentre celava parte degli stupefacenti dietro a una fioriera. Denunciata la compagna. I carabinieri hanno arrestato un uomo di 35 anni: custodiva quasi quattro chili di hascisc e marijuana.
 

Luoghi del Cuore. La provincia in gara nel bando del Fai

La classifica Pubblicata la graduatoria del censimento nazionale
 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

Raggi Stadium
Lo stadio si farà Dal malore al trionfo, la sindaca vince la partita Metà cubature, soddisfatti tifosi e base grillina. E ora la Lazio spera Unico sconfessato Beppe, che giurava: «Mai a Tor di Valle, affonda»

 

Il 30 aprile le primarie Pd. Non si vota più
Renzi si rassegna. Addio urne a giugno

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Il cancro dei furbetti
Napoli, 55 arresti per assenteismo tra medici e infermieri.
I fannulloni ci costano 7 miliardi l’anno

 

Renzi cede, non si vota a giugno
Primarie Pd il 30 aprile, Gentiloni «vede» la fine della legislatura

 

 

verita

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

Abbiamo comprato un suicidio: 400 euro
Da lunedì la Camera comincia la discussione sulle Dat (disposizioni anticipate di trattamento)
Ma intanto chiunque può uccidersi a casa propria con il pentobarbital sodico ordinato sul Web

 

Due inchieste esplosive. E i giornali? Le occultano
Sui quotidiani in edicola è impossibile rintracciare articoli dedicati all’arresto di Valeriano Mureddu, un faccendiere toscano in buoni rapporti sia con il papà del sottosegretario Maria Elena Boschi sia con il babbo dell’ex presidente del Consiglio, Matteo Renzi.

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright