E’ la stampa, bellezza (i titoli di venerdì 3 III 2017)

Ciociaria Oggi K2

CIOCIARIA EDITORIALE OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Trent’anni di botte e abusi
Alatri. Per una vita intera la donna è stata vittima di maltrattamenti e violenze sessuali da parte del marito Disperata, ha preso coraggio e ha chiesto aiuto ai carabinieri denunciando l’uomo che è stato arrestato

SINTESI
Per decenni ha dovuto subire i maltrattamenti del marito, che in molte circostanze si sono trasformati anche in violenze sessuali che hanno devastato la sua dignità. Sono queste le pesantissime accuse mosse da una donna nei confronti del consorte cinquantasettenne, che adesso è stato arrestato dai carabinieri. La terribile storia per anni si è consumata all’interno delle mura domestiche, nella periferia alatrense, ma che dopo tanto, e forse troppo tempo, è venuta a galla. La donna, infatti, stanca e esausta delle continue vessazioni e violenze subite da parte dell’uomo, ha detto basta e ha preso coraggio.

 

Agriturismo divorato dal fuoco

Cronaca. Un rogo spaventoso ha attaccato la rimessa agricola della struttura di via Vadillo, sulle colline di Esperia Feriti i proprietari che hanno provato a domare le fiamme. Trecento balle di fieno incenerite, animali carbonizzati

 

Pd e Area Popolare, i giorni dell’ira

Provincia Scontro tra Alfieri e Amata. Frattura vicina. E adesso Alfredo Pallone si sente “sotto assedio”

 

I Socialisti subito con Cristofari

Via libera della sezione cittadina del Psi all’intesa al primo turno. Ticket con Vincenzo Iacovissi «In questo modo si rafforza l’azione di sfida al governo cittadino e aumentano le possibilità di vittoria». La situazione nel Pd. Ieri la riunione della componente che fa riferimento al numero uno del Consorzio Asi De Angelis e Costanzo separati in casa

 

Permessi-lavoro usati per picchiare la ex

Cronaca. L’uomo, ai domiciliari, aveva un’autorizzazione del giudice per uscire. Invece andava dalla donna e la aggrediva. La trentacinquenne era troppo innamorata e lo perdonava sempre. Alla fine lo ha denunciato alla polizia

 

Per il Frosinone la media punti più alta di sempre

La situazione. Mai in passato i canarini erano stati così in alto in classifica. Nel girone di ritorno soltanto Spal e Avellino un po’ meglio dei giallazzurri

 

 

provincia-2

LA PROVINCIA
(direttore Filiberto Passananti)

Truffati con i voucher
Nei guai sei persone tra Sora e Isola Liri. Bottino di 1,5 milioni, 200 le vittime. Dopo due anni di indagini all’alba di ieri è scattata l’operazione ‘Fake Jobs’ condotta nella Capitale da Guardia di Finanza e Polizia Postale. Perquisizioni e denunce.

SINTESI
Fra i dodici denunciati per frode informatica ci sono anche sei soggetti nullafacenti resi- denti a Sora e Isola Liri. Secondo la Procura di Roma hanno imbrogliato circa 200 persone in tutta Italia rimediando un ‘bottino’ di un milione e mezzo di euro grazie all’indebito utilizzo di sistemi di pagamento elettronici. A causa dell’operato criminale l’Inps è stata costretta quattro mesi fa a istituire la tracciabilità dei Voucher.

 

Centrale operativa 24 ore su 24

Dal 1° marzo la sala di controllo vigila continuamente su impianti e reti. Dalla control room di Frosinone, Acea Ato 5, grazie alla rivoluzione tecnologica attivata dal mese di aprile 2016, è in grado di svolgere a distanza diversi compiti che in passato richiedevano l’intervento diretto del personale sul posto.

 

Fardelli e Petrarcone alla riscossa contro Mosillo grazie a Costanzo
Cassino. Tesseramento Pd. Chi le ha pagate? Chi le ha sotto- scritte? A queste domande difficilmente verrà data una risposta convincente a Napoli e a Cassino. Certo è che nel circolo del Partito Democratico della città martire le tessere, consegnate dalla Federazione Provinciale di Frosinone a pacchi prima da 300 e poi anche da 100, adesso sono oltre mille.

 

Anche i ladri vanno al bar

Veroli. Furto in un locale della periferia. Rubati soldi ma soprattutto superalcolici. La notte scorsa ignoti, dopo aver divelto le grate di una finestra, sono penetrati in un bar della periferia di Veroli

 

Ripartire dalla formazione

Dimostrare che i ragazzi e la scuola sono al centro dell’interesse regionale. Il presidente della Regione Nicola Zingaretti ha visitato ieri l’ITIS Majorana

 

C’è il Cittadella: profumo di gloria

La sfida contro i veneti sempre decisiva per raggiungere la salvezza o la promozione. Due salvezze ed una promozione ma anche la pirotecnica partita del girone di andata, che rappresentò la svolta della stagione, dopo un inizio da dimenticare e le due sconfitte consecutive contro Verona e Perugia.

 

 

Messaggero K2

IL MESSAGGERO
(direttore Luciano D’Arpino)

In carcere marito padrone
Arrestato un disoccupato di 57 anni accusato di violenza sessuale sulla moglie e maltrattamenti in famiglia. La donna ai carabinieri: «Sono stati 30 anni da incubo»

SINTESI
Per ben trenta anni aveva sopportato ogni tipo di vessazione da parte del marito, N.C. 57 anni residente ad Alatri.Mal’altra sera quando i vicini di casa l’hanno sentita urlare a causa delle percosse ricevute, non ci hanno pensato su due volte ed hanno allertato i carabinieri della locale compagnia che hanno fatto irruzione nell’appartamento dei coniugi. E’ stato a quel punto che la donna ha raccontato ai militari le violenze sessuali subite, i maltrattamenti e le percosse consumate all’interno delle mura domestiche. Quel marito “padrone” le aveva distrutto la vita.

 

Truffa dei voucher: indagati anche sei giovani ciociari

Buoni lavoro acquistati con i soldi prelevati on line dai conti di persone cui erano stati rubati i dati, e poi riscossi nei tabaccai
 

Incuria e pochi fondi, così muore il centro di atletica “Zauli”

La storica struttura in condizioni critiche nonostante sia frequentata da centinaia di sportivi. L’appello delle società
 

La centralina elettrica contesa tra due aziende è completamente abusiva, scatta la demolizione

Ad accendere la miccia, un mesetto fa, era stato l’amministratore della «Izzo Caffè» che aveva denunciato il blocco della produzione in quanto gli era stata staccata la corrente. Suo «nemico» dichiarato è Luigi Olivieri, amministratore della «Cesiar», azienda confinante
 

Tutti ora incoronano il Frosinone

La squadra va a ringraziare i tifosi al termine della partita pareggiata a Perugia. Per il primo posto finale ora le agenzie e Fascetti danno il Frosinone comefavorito numero uno.

 

 

Latina Oggi K2

LATINA OGGI
(direttore Alessandro Panigutti)

Parcelle gonfiate, soldi sequestrati
Aprilia Assolti dalla Corte dei Conti per un caso di assunzioni sospette, ottengono dal Comune rimborsi superiori a quelli consentiti. Il Gip dispone il pignoramento di 20mila euro ciascuno a carico del sindaco Antonio Terra, di Rino Savini e Cataldo Cosentino

 

Calcio, il parere risolutivo

Fallimento pilotato La Procura ha depositato ieri in Tribunale le conclusioni sulla richiesta di esercizio provvisorio presentato da Benedetto Mancini. Ora la decisione dei giudici
 

Decreto di confisca per i beni di SasÀ

Formia. Il quarantacinquenne coinvolto in un’inchiesta sul gioco on line illecito. Nel luglio scorso il sequestro preventivo. Il provvedimento riguarda immobili, mezzi e quote societarie dell3imprenditore Salvatore Ferrara
 

 

 

Il Tempo K2

IL TEMPO
(direttore Gianmarco Chiocci)

Il grande bluff degli sgomberi
Affittopoli. Il Campdoglio si arrende: «Non ci sono né uomini né risorse per eseguirli» Intanto la Giunta blocca sfratti e rimborsi. E la rete boccia la Raggi che perde 25 punti

 

Diffidato il nuovo simbolo
Tra Pd e scissionisti volano le carte bollate

 

 

il-giornale

IL GIORNALE
(direttore Alessandro Sallusti)

Papà Renzi, è caccxia all’uomo
Nuove accuse: da lui pressioni e ricatti. «Giglio magico» accerchiato, Lotti traballa. Bancarotta e truffa, Verdini condannato a 9 anni

 

Gli unici immigrati bloccati? Quelli richiesti dalle aziende
Il decreto sui flussi

 

 

verita

La Verità
(direttore Maurizio Belpietro)

Va in pezzi il sistema Renzi
Il renziano a capo della Consip accusa il papà dell’ex premier di pressioni pesanti e parla di ricatti. Noi avevamo già raccontato tutto. La novità è che ora lo fa anche chi prima taceva

 

Rischio nuovi tagli per 2 milioni di pensioni
Chi non ha fatto causa per la rivalutazione non sarà tutelato dalla sentenza della Cassazione

§
error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright