Luca Fantini

Chi conta i like, chi i voti. Campagna elettorale 2.0

C’era chi era sicuro di stravincere le elezioni. Perché aveva una marea di Like. È uscito dalle urne con… un pugno di voti. I Partiti non hanno trainato, un terzo degli elettori non si è presentato ai seggi. E sulle sconfitte il Pd deve settere di nascondere la polvere sotto al tappeto

Meglio i giochi trasversali, il centrosinistra può attendere

Nel capoluogo si lavora per riunire la coalizione, ma non è il Pd a prendere l’iniziativa. In realtà a mandare in soffitta la coalizione sono state le intese trasversali: per esempio all’Asi e alla Provincia. Ma anche nel passato più o meno prossimo o remoto. E adesso è complicato rimettere insieme i cocci.

Pd, l’ora del coraggio. Tocca a Luca Fantini

Il Partito non può continuare ad accumulare sconfitte facendo finta di nulla. E’ venuta l’ora di un redde rationem all’insegna della chiarezza. E perfino i big non possono più essere intoccabili. Il bivio del Comune di Frosinone sarà decisivo per tutti.

Chi vince, chi perde e chi pareggia: le comunali al microscopio

Il successo di Luca Di Stefano, Eugenia Tersigni, Maurizio Cianfrocca e Enrico Pavia. La Caporetto del Pd ad Alatri, del centrodestra a Sora e dei Cinque Stelle dappertutto. L’esempio di Angelo D’Ovidio, il trionfo di Peppe Sacco, il traguardo di Gianni Fantaccione, la rivincita di Alfonso Santangeli. E i flop di chi non si è arreso all’evidenza.

Ma quale congresso, i Partiti si contano ad Alatri e Sora

Ancora una volta le comunali diventano anche un banco di prova per misurare l’operato dei big locali. La posta in palio della Lega passa pure per Roma, mentre in Forza Italia è Claudio Fazzone a giocarsi molto. In Fratelli d’Italia Francesco Lollobrigida attende cifre e percentuali. Nel Pd la partita è doppia: la linea Maginot di Alatri e la scommessa di Sora.

La linea del Pd 4.0: uno per uno, tutti per tutti

La strategia di Bruno Astorre, politico capace di vendere il ghiaccio agli eschimesi. Ad Alatri e Sora i big locali dei Democrat hanno margini di azione enormi e a tutti basterebbe un successo minimo. Se poi dovesse arrivare il trionfo, allora il verso della politica ciociara cambierebbe.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright