Luca Fantini

Elezioni a Frosinone, la deadline di Fantini

Nicola Zingaretti e Bruno Astorre non interverranno. Il Pd sta valutando la possibilità di riunire in fretta gli organismi dirigenti provinciali e comunali e prendere una decisione. Con un solo paletto: le scelte della maggioranza vanno portate avanti senza i bombardamenti del fuoco amico

Frosinone, ora il Pd accelera verso le elezioni

Il quadro del centrosinistra è spaccato e senza possibilità di ricomposizione. Mauro Vicano non tornerà indietro, Stefano Pizzutelli e Gian Franco Schietroma neppure. Il leader del Pd Francesco De Angelis ha difficoltà a forzare. La decisione di Fantini: basta tentennamenti

Vicano annuncia la candidatura a sindaco giovedì

Mauro Vicano molla gli ormeggi. Non ci sta a farsi logorare. Giovedì la conferenza stampa. A meno di colpi di scena. Il Pd ora sarà costretto a decidere. Dopo la guerra fratricida tra Domenico Marzi e Michele Marini e dopo aver “bruciato” la candidatura di un mostro sacro come Fabrizio Cristofari, ora la storia rischiava. Ecco perché la decisione di Vicano

Il Rosso e il Nero

Nel 2022 Luca Fantini, segretario provinciale del Pd, dovrà trovare una sintesi vincente tra la Piazza Grande di Zingaretti e il Campo Largo di Letta. L’obiettivo è vincere a Frosinone. Massimo Ruspandini, senatore e leader di Fratelli d’Italia, non andrà a rimorchio della Lega di Nicola Ottaviani. Per lui la priorità è il radicamento nel territorio.

Pd, l’anno più lungo di Luca Fantini

I riflessi della vicenda di Allumiere, le comunali di Sora e Alatri, le grandi manovre per le comunali di Frosinone e adesso il risultato delle provinciali. Il Partito Democratico si è rimesso al centro, con il segretario costantemente in regia. Defilato ma decisivo.

error: Attenzione: Contenuto protetto da copyright