Spionaggio

Spionaggio informatico, condannati i fratelli Occhionero

Condannati i due fratelli romani arrestati lo sorso anno con l’accusa di spionaggio informatico. Alcune loro società avevano avuto la sede nell’appartamento in cui aveva risieduto Licio Gelli. Sospettati di incursioni anche nei computer del Gruppo Ini e della Toti Trans.

2 Condivisioni

Gelli Licio, residente in via Brighindi 44 a Frosinone

Nulla accade per caso. Non quando di mezzo c’è il nome di Licio Gelli. Il direttore della fabbrica di materassi all’uscita dell’autostrada a Frosinone nel 1961 diventato venerabile maestro della loggia massonica segreta P2, quella…

2 Condivisioni